Mutuo costruzione casa a tasso variabile da Banca di Imola

di Roberto Commenta

Il mutuo costruzione casa a tasso variabile, della Banca di Imola, è un finanziamento immobiliare che permetterà alla clientela correntista dell’istituto di credito, in possesso degli idonei requisiti di merito creditizio, di poter disporre di una linea di credito da restituire nel lungo termine, a condizioni di onerosità indicizzate all’andamento di un parametro di riferimento dal valore mutevole nel tempo, come l’Euribor di periodo.

Il tasso di interesse variabile, applicato al capitale oggetto di mutuo, permetterà al mutuatario di potersi avvantaggiare dell’andamento favorevole dei tassi di interesse di mercato. Di contro, il cliente rimarrà esposto al rischio di subire gli effetti negativi derivanti dall’andamento crescente dei tassi di mercato, che produrranno aumenti pià o meno significativi nell’importo delle rate del piano di ammortamento.

L’importo ottenibile mediante tale finanziamento non potrà di norma eccedere l’80% del costo dei lavori di costruzione. Un importo che verrà erogato in più tranche, concomitanti con la certificazione degli stati di avanzamento dei lavori. La durata del piano di rimborso dovrà invece essere compresa tra i 10 e i 30 anni, con possibile estinzione anticipata del debito residuo in qualsiasi momento, anche per importi parziali.

MUTUO COSTRUZIONE CASA A TASSO BCE DA FRIULADRIA

Il finanziamento sarà richiedibile in qualsiasi filiale dell’istituto di credito Banca di Imola. Alla domanda di mutuo dovrà essere allegata la documentazione personale in corso di validità, la documentazione reddituale propria e dei garanti (buste paga, cedolino pensione, dichiarazione dei redditi, ecc.) e la documentazione tecnica e legale sui lavori da effettuare, oltre a potenziali ulteriori documenti richiesti dalla banca.
Il finanziamento potrà infine essere abbinato a una serie di polizze assicurative multigaranzia, a protezione della regolare capacità di rimborso del debitore contro una vasta serie di inconvenienti in grado di impedire l’ordinario adempimento delle scadenze (ad esempio, infortuni, malattie, perdite d’impiego, ecc.).