Mutuo e conto corrente: online le guide pratiche della Banca d’Italia

di Fil 4

conto-corrente-mutuo-guida-praticaA partire dalla giornata di ieri, per i privati, le famiglie e per chiunque ne volesse sapere di più in materia di mutui e di conti correnti, la Banca d’Italia ha pubblicato on line, sul proprio sito Internet, due guide pratiche: quella sul conto corrente è intitolata “Il conto corrente in parole semplici“, e quella sul mutuo “Il mutuo per la casa in parole semplici“; in questo modo, tutti possono acquisire le informazioni per capire come scegliere un mutuo e/o un conto corrente, quali sono gli aspetti su cui fare attenzione prima di aprire un conto o stipulare un finanziamento immobiliare, e quali sono i diritti del correntista e del mutuatario e, nel caso, come farli valere magari nel caso in cui dovessero sorgere delle controversie.

Nella guida pratica “Il conto corrente in parole semplici” c’è una sezione con le domande di base, quella su come scegliere il conto, i diritti e le attenzioni del cliente, i contatti utili ed il conto corrente dalla A alla Z. Nella guida “Il mutuo per la casa in parole semplici“, invece, viene allo stesso modo spiegato, con parole semplici, il mutuo per la casa, dalla richiesta e fino ad arrivare alla stipula con tanto di contatti utili nel caso in cui si debbano sporgere dei reclami o sorga la necessità da parte del mutuatario di avere dei chiarimenti.

Le due guide, scaricabili on line, saranno inoltre disponibili in versione cartacea dall’1 gennaio del prossimo anno presso tutti gli intermediari che offrono alla propria clientela conti correnti e/o mutui ipotecari. L’iniziativa della Banca d’Italia rientra nell’ambito delle iniziative, a favore dei consumatori, finalizzate ad assicurare da un lato la massima trasparenza in materia di servizi finanziari e bancari, e dall’altro aiutare i cittadini, nella conoscenza dei prodotti più comuni e diffusi che offre il sistema bancario e finanziario, in modo tale che questi al riguardo possano fare delle scelte consapevoli.

Commenti (4)

  1. Buongiorno! Io ho sentito parlare del fatto che si può richiedere anche il mutuo a tasso misto… che parte a tasso fisso per un periodo ed es. dopo 5 anni puoi scegliere di cambiare al tasso variabile se i mercati sono favorevoli, vero?? ….addirittura prevedono di cambiare, una o più volte nel corso del finanziamento a scadenze prestabilite, la modalità del calcolo degli interessi… secondo me è utile se uno vuole aspettare l’evolversi dei mercati prima di decidere la modalità di ammortamento definitiva del mutuo…

    Ho trovato delle spiegazioni esaustive e dettagliate a riguardo sul sito mutuifrimm.com

  2. ma è vero che se stipulo con Frimm in novembre e dicembre ho delle agevolazioni??

I commenti sono disabilitati.