Mutuo casa con tetto di Banca Carige

di Fil 3

banca-CarigePer chi vuole stipulare un mutuo casa con la certezza e la sicurezza di non pagare tassi di interesse oltre una soglia prefissata, il gruppo Banca Carige offre ai propri correntisti e non la possibilità di stipulare un finanziamento immobiliare con “tetto massimo” agganciato all’euribor a tre mesi e con durata che può essere pari a dieci, quindici, venti oppure trenta anni. In questo modo, il mutuatario può da un lato stipulare un finanziamento per l’acquisto della prima casa in linea con i tassi di mercato, e dall’altro ha la certezza di dover pagare una rata mensile che non può superare una determinata soglia data dall’interesse massimo prefissato nel caso in cui il costo del denaro sul mercato dovesse aumentare. Il mutuo casa con tetto di Banca Carige è quindi a tasso variabile e con possibilità di finanziare fino all’80% del valore dell’immobile; la modalità di rimborso del finanziamento avviene con rate mensili, la spesa per la perizia è a carico del mutuatario, mentre le spese di istruttoria, con un minimo di duecento euro, sono pari al tre per mille del capitale concesso con il mutuo.

Questo significa, ad esempio, che per un mutuo di centomila euro le spese di istruttoria sono pari a trecento euro. Al mutuo con tetto di Banca Carige sono associate due coperture assicurative che coprono a 360 gradi il mutuatario e la propria famiglia da qualsiasi rischio e/o imprevisto. In particolare, con “Famiglia Assicurata”, offerta da Carige Assicurazioni, il mutuatario va a stipulare una copertura sulla responsabilità civile verso terzi, sul furto e sull’incendio del fabbricato e degli arredi.

L’altra copertura assicurativa si chiama “Carige Domani Mutuo“, costituita da una componente vita e da una danni; la componente vita copre il pagamento delle rate residue del mutuo in caso di decesso dell’assicurato, mentre la componente danni copre il pagamento delle rate residue del mutuo in caso di difficoltà ed imprevisti che modificano il reddito e lo stile di vita della famiglie; è il caso, ad esempio, della perdita del posto di lavoro, infortunio o periodi di malattia.

Commenti (3)

I commenti sono disabilitati.