Mutuo a tasso variabile per costruzione da Crediumbria

di Roberto Commenta

Il mutuo a tasso variabile per costruzione, disponibile in tutte le filiali di Crediumbria, è la tradizionale soluzione creditizia che la clientela dell’istituto di credito potrebbe sfruttare per poter realizzare la propria prima o seconda casa di proprietà, restituendo il capitale nel medio lungo periodo, a condizioni di onerosità indicizzate a un parametro di riferimento dal valore mutevole nel tempo, quale l’Euribor di periodo, opportunamente maggiorato di uno spread da concordarsi.

In seguito all’applicazione delle condizioni di riferimento di cui sopra, ne deriverà la formazione di un piano di ammortamento in cui le quote interessi dipenderanno dal trend assunto dai tassi di mercato: in conseguenza di incrementi dei tassi di indicizzazione, anche l’importo delle rate subirà contestuali apprezzamenti; in conseguenza di decrementi degli stessi tassi di indicizzazione, anche l’importo delle rate subirà contemporanei deprezzamenti.

Ancora, sottolineiamo come attraverso il mutuo costruzione a tasso variabile di Crediumbria, il cliente dell’istituto di credito possa entrare in possesso di un capitale fino a un massimo dell’80% del valore dei lavori di realizzazione, con erogazioni a tranche, concomitanti con la certificazione dello stato di avanzamento degli stessi.

MUTUO CASA CON TASSO EURIBOR DA CREDIUMBRIA

Il piano di ammortamento di riferimento potrà estendersi tra un minimo di 10 anni e un massimo di 30 anni, con possibile estinzione anticipata del debito residuo in qualsiasi momento, senza pagamento di alcuna penale per la cessazione del rapporto prima della sua naturale scadenza contrattuale.

MUTUO CASA A TASSO BCE DA CREDIUMBRIA

Infine, sottolineiamo come il finanziamento sia liberamente richiedibile in qualsiasi filiale dell’istituto di credito ora accennato, dietro compilazione dell’apposito modulo di domanda, e abbinamento della documentazione personale in corso di validità, della documentazione comprovante il reddito e della documentazione tecnico legale sui lavori da effettuare, oltre a eventuale ulteriore documentazione richiedibile su scelta della filiale che compirà l’istruttoria sul merito.