Mutuo a tasso variabile e cap dalla Banca Personale

di Roberto 1

Il Mutuo a tasso variabile e cap della Banca Personale è un finanziamento immobiliare ipotecario a tasso di interesse indicizzato, con un limite massimo alla crescita di tale onere.

In altri termini, fin dal momento della stipula del contratto, il mutuatario potrà conoscere con certezza l’ammontare massimo del tasso di interesse applicato al capitale mutuato, con conseguente incremento della propria serenità nel rimborso del capitale.

Il mutuatario potrà infatti comunque godere della possibilità di andare incontro a periodi di convenienza economica, determinati dall’andamento decrescente dei tassi.

Di contro, eviterà che gli stessi tassi possano produrre alle proprie rate degli incrementi indesiderati o, comunque, inattesi rispetto a quanto previsto dalle clausole contrattuali.

L’importo massimo finanziabile attraverso tale operazione è pari all’80% del valore commerciale dell’immobile offerto in garanzia ipotecaria, con un massimo stabilito in 350 mila euro.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.