Mutui: quali sono i documenti

di Daniele Pace Commenta

Mutui documentiLa presentazione dei documenti per la richiesta dei mutui è molto importante per evitare ritardi o addirittura rifiuti da parte della banca, e va quindi preparata con cura. Questo aspetto è molto più importante di quel che si crede, visto che l’associazione delle aziende di servizi del settore, l’Assovib, comunica che ben il 44 per cento delle pratiche risulta incompleta e incontra difficoltà tali da far ritardare la concessione del mutuo. Si parla di ritardi medi di 11 giorni, non molti ma che comunque generano dei disagi. Spesso ci sono delle mancanze sulle visure, le planimetrie catastali aggiornate e gli atti di provenienza.
Quando si chiede un mutuo è dunque bene fare un check, prima di presentare la richiesta. Per l’immobile bisogna accertarsi che vi sia la seguente documentazione:

  • la proposta d’acquisto o il preliminare
  • la planimetria catastale aggiornata
  • l’atto di provenienza
  • le concessioni edilizie per le case in costruzione

Per quel che riguarda invece le garanzie e la documentazione per il mutuo, in modo che la banca conceda il credito dichiarando la solvibilità del richiedente, serviranno:

  • le ultime due buste paga o cedolini pensione (lavoratori dipendenti)
  • ultimo Cud o dell’ultimo 730 (lavoratori dipendenti)
  • ultimi due modelli unici (lavoratori autonomi)
  • ultimo modello F24 (lavoratori autonomi)
  • ultimo estratto conto (tutti i lavoratori)
  • documento d’identità valido (tutti i lavoratori)
  • codice fiscale (tutti i lavoratori)
  • certificato di residenza e di famiglia (tutti i lavoratori)
  • estratto atto di matrimonio (lavoratori coniugati)
  • sentenza di divorzio (lavoratori separati)
  • permesso di soggiorno (lavoratori extracomunitari)