Mutui a tasso fisso, quali offerte scegliere?

di Sofia Martini Commenta

I finanziamenti più convenienti.

Per quanto riguarda i mutui sulla prima casa, è un ottimo momento sia per quelli a tasso variabile che per quelli a tasso fisso. Chi intende sottoscrivere un finanziamento scegliendo quest’ultima categoria deve sapere che attualmente il TAEG più basso è proposto da Deutsche Bank, con il 2,80% (spese di istruttoria 700 euro, spese di perizia 390 euro, TAN 2,65%).

L’importo della rata sarà pari a 752,14 euro. Rata di 748,70 euro, invece, per il Mutuo Domus Fisso di Intesa Sanpaolo, oggi proposto al TAEG del 2,60%, con spese di istruttoria di 600 euro e spese di perizia di 320 euro.

Tra le altre migliori offerte per i mutui a tasso fisso individuiamo anche il Mutuo Fisso Prefissato di Iwbank, con TAN del 2,80%, azzeramento delle spese di istruttoria e delle spese di perizia, e importo delle rate di 762,49 euro. Hello! Home Fisso di Hello Bank è invece proposto al 2,75% di TAN, con spese di perizia di 250 euro, e importo della rata di 759,03 euro. Ancora, il Creacasa Fisso di Credem è proposto al 2,68% fisso, con spese di istruttoria di 1.000 euro e spese di perizia di 280 euro, con TAEG del 2,94% e importo delle rate di 754,20 euro.

Il Mutuo a tasso fisso di Banca Popolare di Milano è invece offerto al 2,72%, con spese di istruttoria di 1.330 euro e spese di perizia di 215 euro, e importo delle rate di 757,65 euro (TAEG del 2,95). Il Mutuo Spensierato di BNL è proposto con il 2,75% di TAN fisso, spese di istruttoria di 1.008 euro, spese di perizia di 250 euro e importo della rata di 759,03 euro (TAEG del 2,96%).

Si può concludere infine con il Gran Mutuo Casa Semplice di Cariparma, oggi prezzato con tasso fisso del 2,99%, spese di istruttoria di 500 euro, spese di perizia di 300 euro, importo della rata di 775,74 euro, per un TAEG del 3,15%.