Money Box Self Service: la nuova frontiera del Banco di Sicilia

di Moreno Commenta

E’ stato per anni croce e delizia di tutti i siciliani. Ai suoi sportelli i cittadini hanno prelevato contanti, acquistato case, gestito pensioni, affidato libretti di risparmio in un regime di quasi monopolio essendo il gigante indiscusso del settore nell’isola.

Sparite o trasformate la Sicilcassa, la Santa Venera e la Banca del Sud, il Banco di Sicilia ha attraversato momenti piu’ e meno belli nel corso della sua secolare storia.

Poi venne la crisi e l’istituto entro’ nella holding del Banco di Roma confluendo dapprima in Capitalia e, adesso, in Unicredit Group.

Ora, con un gruppo piu’ che solido alle spalle, la banca siciliana si rivolge ad un bacino d’utenza pressoche’ sterminato tenendo ferme pero’ le sue radici e le sue origini.

Il “nuovo” istituto bancario si rivolge adesso ai cittadini isolani e non con dei prodotti al passo con i tempi e dalla sicura prospettiva di successo. Negli ultimi mesi il prodotto piu’ reclamizzato e’ senza dubbio il Money Box Self Service. In poche parole si tratta di investimenti a breve scadenza fatti esclusivamente online. Detto in termini piu’ tecnici, sono dei Pronti Contro Termine a zero rischi, in quanto viene garantito il capitale di partenza maggiorato degli interessi maturati nel corso del periodo di investimento.

L’occasione diventa ancora piu’ ghiotta se rapportata alla durata relativamente breve (da uno a tre mesi) e alla quantita’ (da soli 5000 euro). I tassi si aggirano dal 3,75 % al 4 % netto e la ritenuta fiscale rimane agevolata (12,5 anziche’ 27%). Unico vincolo: essere in possesso di un conto online della stessa banca. Il che, nell’era della fuga dagli sportelli e del trading sul web, sembra comunque un buon prezzo da pagare in proporzione ai ricavi. I costi delle operazioni infatti sono molto inferiori a quelli effettuati allo sportello e il ventaglio di servizi puo’ aumentare a dismisura grazie alle nuove tecnologie.

Grasso che cola quindi per l’utenza siciliana ma, vista l’espansione del brand a tutte le grandi citta’ d’Italia, una chance da non perdere per tutti i nuovi potenziali investitori.