Le migliori offerte per i mutui a tasso fisso di Luglio 2014

di Sofia Martini Commenta

Nel mese di Luglio 2014 il costo dei mutui si presenta in generale ancora in calo, dunque potrebbe trattarsi di un mese favorevole per la loro accensione. Ecco quali sono le migliori offerte per i mutui a tasso fisso del mese.

164113230In questo post vedremo quale è l’andamento del mercato dei mutui nel mese di Luglio 2014 rispetto al mese precedente di giugno, cercando di individuare le variazioni occorse sulle proposte a tasso fisso, in modo da selezionare le offerte migliori per la categoria.

I nuovi valori dei tassi soglia per il terzo trimestre 2014 – Mutui e prestiti

Nel mese di Luglio 2014 il costo dei mutui si presenta in generale ancora in calo, dunque potrebbe trattarsi di un mese favorevole per la loro accensione. In questo mese infatti i mutui hanno fatto registrare sensibili ribassi rispetto al mese precedente, che vanno da un minimo dello 0,27 per cento ad un massimo dello 0,39 per cento, ma sulle durate a 10 anni il tasso è sceso addirittura sotto il 4 per cento.

Meno costi per i mutui grazie all’intervento della BCE

Le migliori offerte per i mutui a tasso fisso di Luglio 2014

Ecco quindi quali sono le migliori offerte di mutuo a tasso fisso cui sarà possibile accedere nel mese di Luglio 2014 rilevate dagli esperti di Mutuionline.it, sulla base del tasso di interesse applicato.

La situazione per i mutui a tasso fisso è infatti la seguente:

  • Per i mutui a tasso fisso di durata pari a 10 anni la migliore offerta si situa attorno al 4,11%
  • Per i mutui a tasso fisso di durata pari a 15 anni la migliore offerta si situa attorno al 4,46%
  • Per i mutui a tasso fisso di durata pari a 20 anni la migliore offerta si situa attorno al 4,73%
  • Per i mutui a tasso fisso di durata pari a 25 anni la migliore offerta si situa attorno al 4,79%
  • Per i mutui a tasso fisso di durata pari 30 anni la migliore offerta si situa attorno al 4,77%.

Per un migliore confronto tra i mutui i dati proposti si riferisconoall’ISC, l’Indicatore Sintetico di Costo.