Mercato dei mutui in leggera ripresa nel terzo trimestre 2013

di Sofia Martini Commenta

164107628Nel corso del terzo trimestre 2013 il mercato immobiliare italiano ha fatto registrare deboli segni di ripresa, anche se ancora non si può parlare – e forse neanche per i prossimi mesi – di una vera e propria inversione di tendenza. Lo rileva una recente indagine compiuta dalla Banca d’Italia in collaborazione con Tecnoborsa e con l’Agenzia delle Entrate, che hanno analizzato l’andamento delle compravendite immobiliari e delle richieste di mutuo del periodo. 

> I migliori mutui di surroga a tasso variabile del mese di novembre 2013

Il primo dato che è stato possibile rilevare, infatti, nel corso del terzo trimestre del 2013, è stato l’aumento del numero degli incarichi a vendere ricevuti dagli agenti immobiliari italiani, che, nei mesi che vanno da luglio a settembre, sono passati dal 18,3% al 19,4%. Ma se la situazione degli intermediari immobiliari sembra in miglioramento, lo è anche quella di chi cerca gli strumenti per acquistare casa.

I migliori mutui di surroga a tasso fisso del mese di novembre 2013

Nel secondo trimestre 2013 sono infatti anche diminuite le difficoltà di reperimento del mutuo da parte di coloro che intendono acquistare una nuova abitazione e sono tornate, a livello statistico, ai valori del 2010, ovvero al 45,4%. Contemporaneamente quindi, è cresciuto anche il numero degli immobili che sono stati oggetto di compravendita e il numero dei contratti di mutuo ipotecario stipulati nel periodo.

Nel mercato italiano dei mutui, inoltre, comincia a risalire anche il rapporto tra l’ammontare totale del mutuo – l’importo finanziato – e il valore complessivo dell’immobile prescelto, fenomeno che si registra soprattutto nelle regioni del centro e del nord Italia.