MedicAL: un’Alleanza per sostenere le spese da intervento chirurgico

di Moreno Commenta

In una parola, c’è il prodotto e –c’è anche– chi lo propone. La parola, il prodotto, l’offerente, è MedicAL; un nome che nella propria desinenza tradisce l’essere una soluzione assicurativa offerta da Alleanza (dopo la recente fusione, divenuta Marchio di Alleanza Toro S.p.A. da Alleanza Assicurazioni che era fino al 2008). Si tratta di un’offerta senza troppi fronzoli, epperò di grande efficacia come è nel costume del gruppo. In sostanza, MedicAL è una polizza malattia che prevede il pagamento di un importo prefissato in caso di intervento chirurgico: a premio fisso, corrisponde però (ed è un plus) un “indipendentemente dalle spese sostenute”.

In sostanza, si paga per avere una tutela che poi può essere più o meno onerosa, ma a voi questo non deve importare: quello che conta, semmai, è che con un solo prodotto assicurativo sono coperte tutte le spese sostenute. Chiaramente questo è vero a patto che le spese stesse rientrino nella casistica di quelle definite in sede di sottoscrizione del contratto di polizza. A questo si aggiunga la possibilità di sottoscrivere in abbinamento una o entrambe le coperture accessorie, ossia l’Assistenza e la Diaria da Ricovero (quest’ultima indipendentemente dall’esistenza o meno della convalescenza).

Il cliente può scegliere il livello di copertura tra le due opzioni disponibili: Base e Top. Nel primo caso, c’è un’indennità da intervento che arriva fino a 40mila euro (per ogni intervento, mentre il massimale annuo è doppio); nel secondo, questa quota arriva fino a 55mila euro fermo restando il raddoppio su base annua (e una diaria per ricovero o convalescenza maggiorata del 50% rispetto all’opzione Base). Alcune precisazioni ci sembrano doverose: gli indennizzi sopra descritti non sono soggetti ad alcuna imposizione fiscale, le spese mediche restano invece deducibili in sede di dichiarazione dei redditi; si può scegliere di versare il premio ogni 6 o 12 mesi; la durata del prodotto è triennale.