Le polizze e il futuro dell’informatizzazione

di Daniele Pace Commenta

Il mondo delle assicurazioni sta per dire addio al vecchio modello dell'agenzia e dell'agente che prepara per voi la polizza.

Il mondo delle assicurazioni sta per dire addio al vecchio modello dell’agenzia e dell’agente che prepara per voi la polizza, e tutto sarà fatto sempre più online. Questo cambiamento epocale si accompagna anche alle incertezze sul futuro, a cui la crisi ha dato un forte contributo, e grazie alle quali, chi può pensa sempre più ad un’assicurazione sulla vita.

Certamente cambia il modo di rapportarsi da parte delle assicurazioni con il cliente, e le strategie dovranno essere rivolte alle richieste online. Più strumenti, ma anche un linguaggio diverso, diretto verso i clienti, per poter usufruire di quelle che saranno le polizze del futuro. Secondo un sondaggio fatto tra le compagnie assicurative in Italia, il 70% di queste sta già sperimentando delle innovazioni per avvicinarsi ai nuovi clienti, alla ricerca di nuove soluzioni, facili, veloci e pratiche. Nonostante questo, grazie anche all’ampia diffusione dell’informazione su internet, le compagnie assicurative si trovano di fronte dei clienti sempre più preparati per quel che riguarda le tecniche assicurative. Al tempo stesso aumenta l’interesse per gli strumenti incrociati, con varie polizze che possano coprire più settori, non solo del ramo vita, ma anche, ad esempio, della casa, del mutuo e sugli affitti. Anche se queste non sono polizze prettamente “sulla vita”, la copertura in caso di guai finanziari, sembra sempre più richiesta.