Le condizioni del mutuo a tasso fisso Carifermo

di Sofia Martini Commenta

Le condizioni del mutuo a tasso fisso Carifermo: non sono eccezionali ma si può sempre tentare la rinegoziazione.

Carifermo è una piccola banca inserita nel circuito d’Intesa Sanpaolo, che ha sempre dato molto valore ai risparmi, così che la categoria dei conti correnti è molto nutrita mentre quella dei mutui che andiamo a presentare adesso, è davvero essenziale. 

Siccome in questo periodo sono molto richiesti i mutui a tasso fisso per una questione di convenienza delle proposte da parte degli istituti di credito, proponiamo di seguito la scheda del mutuo a tasso fisso di Carifermo:

> Credito Famiglia, il prestito personale di Carifermo

PRIMA CASA – TASSO FISSO

Il tasso fisso garantisce che l’importo della rata non cambi nel tempo, qualunque sia l’andamento dei mercati.
L’importo del tasso viene stabilito al momento della stipula, applicando uno “spread” al tasso di riferimento I.R.S. (Interest Rate Swap) corrente, e non varierà fino alla fine del mutuo.

MUTUO PRIMA CASA A TASSO FISSO

Il tasso è definito prendendo come riferimento il parametro IRS rilevato dal “Il Sole 24 Ore”  – di pari durata del finaziamento -5 giorni lavorativi precedenti la data di stipula

DURATA MESI TASSO DI RIFERIMENTO SPREAD VALORE CORRENTE
Calcola 60 Fisso: IRS 05 anni +2,75 3,06 %
Calcola 120 Fisso: IRS 10 anni +3,00 3,68 %
Calcola 180 Fisso: IRS 15 anni +3,25 4,12 %

CONDIZIONI, SPESE E COMMISSIONI COMUNI

Condizioni applicabili a tutte le tipologie di mutuo oltre al tasso di interesse, nella scelta del tuo mutuo devi valutare le altre condizioni applicabili che puoi trovare nel Foglio Informativo , insieme al tasso annuo effettivo globale (TAEG) e alle principali clausole contrattuali.

Non ci sono soluzioni di lungo periodo e in fondo lo spread non è proprio in linea con i valori di mercato ma un cliente di questo istituto di credito può sempre tentare la negoziazione del tasso.