Domino, tutela la tua famiglia con Italiana Assicurazioni

di Moreno 2

dominoOggi si torna bambini: avete voglia di giocare a domino? Forse i più giovani nemmeno sanno di cosa stiamo parlando, loro conoscono solo i videogames ed il calcio, ma noi vogliamo aiutarli a scoprire un passatempo tanto semplice quanto divertente; e anche stimolante per l’intelligenza, nonostante per vincere sia necessaria anche un pizzico di fortuna. Si gioca in 2, oppure in 4, con 28 tessere, tutte suddivise in due sezioni recanti dei punteggi da zero a 6: a ciascun giocatore il compito di formare una catena avvicinando tessere dai numeri uguali, fino al loro esaurimento. Anche quando si parla di “effetto domino” si intende proprio questo: una serie di eventi concatenati tra loro. Forse è per questo che Italiana Assicurazioni ha scelto di battezzare Domino una polizza vita dedicata alla famiglia.

Lungi da noi l’intenzione di “gufare” eventi luttuosi a qualcuno: certo è, però, che se dovesse capitare che in una famiglia venisse tragicamente meno l’apporto del principale portatore di reddito, come farebbe chi è rimasto a sostenere le conseguenze dello spaventoso “effetto domino”che andrebbe ad innescarsi? Come anche dal sito di Italiana Assicurazioni siamo invitati a riflettere, i problemi economici “che la prematura scomparsa del percettore di reddito potrebbe causare” si possono ben definire – con un termine a nostro giudizio molto pertinente – “delicati”. È bene non sottovalutare la questione.

Non facciamolo, allora, piuttosto pensiamo alla polizza Domino, che prevede una “Copertura temporanea da attivare nei casi di particolari esposizioni finanziarie, come i mutui”. In un caso di questo specifico genere, Domino prevede che sia la compagnia, quindi Italiana Assicurazioni, a saldare il debito, lasciando ai congiunti la proprietà del bene e quindi anche il suo godimento. Con Domino, avrete sempre una tesserina numerata a vostra disposizione che vi consentirà di tappare una falla tragicamente venutasi a creare. Garantisce Italiana Assicurazioni.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.