Inps Card con Poste Italiane

di Moreno Commenta

Tra i servizi rivolti alla clientela, Poste Italiane ha pensato anche a chi è meno giovane e ha bisogno, specie in tempi nei quali la crisi si abbatte in primo luogo sulle fasce di popolazione più debole, di riscuotere il proprio vitalizio in tutta sicurezza.

E’ nata così, in collaborazione con l’Ente di previdenza sociale, la Inps Card, un vero e proprio bancomat studiato per agevolare i pensionati nelle funzioni più semplici riguardo le operazioni postali. Un vero e proprio toccasana per molti anziani che si recavano negli uffici postali con il terrore di poter essere derubati del contante.

Con questa soluzione, adesso, l’intero ammontare della pensione viene versato in questa carta prepagata che può essere poi utilizzata per la piccola spesa di tutti i giorni o per i grandi acquisti, con la comodità di non dover più portare con sé il denaro contante. Da buon bancomat, è possibile prelevare presso tutti gli sportelli Postamat (gratuitamente) o di qualsiasi altro istituto bancario (a 1,75 euro per operazione).

A sostegno di questa promozione, oltre che la solidità di Poste Italiane, la garanzia del circuito Maestro che consente di poter effettuare acquisti in qualsiasi esercizio commerciale convenzionato. Ad ulteriore riprova della bontà dell’iniziativa, le Poste hanno pensato anche ad una assicurazione contro eventuali furti subiti all’uscita dallo sportello. Protezione, sicurezza, duttilità: tutte armi in più in possesso di pensionati e familiari per la protezione dei risparmi.