Incidenti con il car sharing, come funziona

di Daniele Pace Commenta

car sharingIl car sharing è ormai una realtà radicata in Europa, con i suoi 77.000 veicoli che offrono servizi a 5,5 milioni di clienti. Spesso si prendono queste auto senza domandarsi come funziona la loro assicurazione in caso di incidente. Chiaramente vi è una copertura assicurativa, ma è molto importante conoscere le procedure di comportamento per non incorrere in penalità che potrebbero essere anche piuttosto alte. Inoltre, nell’assicurazione del car sharing non sono previste franchigie, per cui, in caso di colpa, il cliente dovrà risarcire di tasca propria i danni. Alcune compagnie hanno incluso recentemente anche la franchigia, ma vi consigliamo sempre di informarvi in anticipo, onde evitare spiacevoli imprevisti. Anche i danni non segnalati al momento del noleggio, potrebbero esservi imputati. In parole povere, per chi ha nolleggiato già un’auto nel passato, il funzionamento dell’assicurazione nel car sharing è praticamente uguale, con poche differenze. È sempre meglio chiamare la polizia municipale, in caso di incidente, che possa appurare bene le responsabilità del sinistro, in modo da non subire contestazioni.

Per qualsiasi problema è sempre meglio comunicare immediatamente con il centro assistenza del servizio, anche in caso di una gomma forata, in modo da assicurarvi il miglior trattamento possibile e tutte le spiegazioni in tempo reale.