Come incassare il vaglia cambiario di Banca d’Italia

di Daniele Pace Commenta

vaglia bancarioIl vaglia cambiario può essere incassato presso:

1. La propria banca o allo sportello postale versando il vaglia sul proprio conto corrente

2. Una delle filiali banca d’Italia presenti sul territorio che offrono tale servizio, richiedendo in contanti oppure mediante accredito in conto corrente bancario previa verifica dell’identità del portatore

I controlli e le specifiche da verificare

Sarà la Banca ad effettuare controlli presso l’Ente emittente sulla regolarità dell’identità per tanto, è possibile che tale attività di verifica possa determinare il differimento del pagamento. Se la persona interessata non vuole attendere la tempistica per l’espletamento dei controlli, il pagamento del vaglia può avvenire anche di fronte ad un notaio a spese del richiedente.

In caso di incasso del vaglia da parte di eredi, questi possono versare il controvalore del vaglia cambiario intestato alla persona defunta su un conto corrente sia bancario che postale.

Gli eredi possono incassare il vaglia anche nelle filiali della Banca d’Italia che offrono il servizio, semplicemente presentandosi con la delega degli assenti per importi fino a 3.000 euro. Per eventuali informazioni riguardanti la documentazione da presentare è possibile rivolgersi anche telefonicamente ad una delle filiali di Banca d’Italia presenti sul territorio che offrono il servizio.