I migliori conti deposito di Ottobre 2014

di Sofia Martini Commenta

Ecco quali sono i conti deposito migliori sottoscrivibili ad ottobre.

Nel mese di ottobre 2014, l’offerta relativa ai conti deposito è diventata molto vasta e i rendimenti procedono al ribasso per via dell’elevata concorrenza che produce enormi distinzioni tra le proposte dei singoli istituti.Appare, dunque, leggermente più difficile scegliere questa forma di investimento sicura e tale da offrire interessi competitivi in confronto ad altre tipologie di investimento.

Ma tale metodologia di impiego del risparmio ha ancora un ottimo appeal, e per tale ragione vale la pena conoscere le migliori offerte relative a questo periodo dell’anno.

> I migliori conti deposito di Agosto 2014

Si può cominciare prendendo nota dell’offerta ContosuIBL di IBL Banca, la quale offre un 1,250% lordo (0,925% netto). L’istituto dà inoltre ai suoi clienti la possibilità di vincolare le somme investire potendo così giungere al 2% lordo (1,48% netto) in relazione ai vincoli di 24 mesi. Per tutta la durata del vincolo non è possibile disporre delle somme vincolate.

Vale la pena soffermarsi, successivamente, sul Conto Santander di Santander Consumer Bank, il quale offre l’1,50% lordo (1,11% netto) nonché la possibilità di ‘Time Deposit’ vincolato. In quest’ultimo caso, il tasso lordo è dell’1,80% per vincoli di 24 mesi (1,332% netto).

Proseguiamo con Banca Sistema e con la sua offerta Siconto deposito: sono ammessi esclusivamente depositi vincolati e i tassi annui lordi relativi alle cifre investite oscillano dall’1% lordo (che diventa 0,74% netto) per nove mesi al 2,50% lordo (netto 1,85%) in caso di vincoli a sessanta mesi. Il prelievo anticipato è possibile.

Da menzionare tra i conti deposito di ottobre 2014 anche il Rendimax di Banca IFIS: anche in questo caso viene offerto l’1% lordo (0,74% netto) sul deposito libero, l’1,30% lordo (0,962% netto) in relazione alle cifre disponibili con un preavviso di 33 giorni e circa l’1,50% lordo (1,11% netto) in relazione al vincolato.

Ultimo ma non ultimo Conto Arancio, che offre sui depositi liberi l’1% lordo (0,74% netto) e l’1,50% lordo (1,11% netto) in relazione alle somme vincolate per un anno.

Agli interessi occorre poi togliere l’imposta governativa dello 0,20% su base annua se non versata dalla banca.