Google Adsense e Genius Card vanno d’accordo

di Fil Commenta

La Genius Card, la carta prepagata ricaricabile innovativa del Gruppo bancario europeo Unicredit, grazie al fatto che porta con se il codice Iban, è buona, tra l’altro, anche per ricevere gli accrediti che vengono maturati con il programma denominato Google Adsense dell’omonimo e noto motore di ricerca americano. A metterlo in risalto, sul proprio sito Internet, è proprio il Gruppo Unicredit nel precisare e spiegare come il bonifico da Google Adsense si possa ricevere sulla Genus Card semplicemente andando ad indicare non solo il codice Iban, ma anche il cosiddetto codice Bic/Swift di UniCredit, che è “UNCRITMM“. Per il resto il titolare della Genius Card può utilizzare il prodotto di Unicredit sfruttando tutte le sue caratteristiche a partire dalla possibilità dei bonifici che oltre a riceverli si possono anche fare così come si può andare ad accreditare lo stipendio. Il tutto a fronte di pagamenti via Internet ed a mezzo POS senza commissioni, e prelievi di denaro senza commissioni da tutti gli sportelli Atm del Gruppo bancario europeo Unicredit.

Il canone mensile della Genius Card è molto basso, pari ad un euro, a fronte di nessuna imposta di bollo trimestrale da pagare rispetto al classico conto corrente. Il canone di un euro si può azzerare o se si è studenti universitari di età sotto i 27 anni, oppure se sulla carta si accreditano mensilmente almeno 500 euro.

Nel complesso, quindi, la Genius Card di Unicredit è in sostanza un prodotto, comodo, utile, pratico ma anche a basso costo rispetto al conto corrente per chi deve andare a sfruttare ed utilizzare le funzioni bancarie di base. Inoltre, con la Genius Card di Unicredit le spese sono sempre sotto controllo visto che non si può andare in rosso e, quindi, la si può utilizzare solo in ragione del credito residuo presente sulla carta prepagata nominativa ricaricabile.