Gli sconti di legge sulla RC auto

di Daniele Pace Commenta

Il Senato, dopo quasi tre anni di iter, ha approvato il DDL Concorrenza, che stabilisce degli sconti obbligatori per le tariffe RC auto.

rc-auto-150x150Il Senato, dopo quasi tre anni di iter, ha approvato il DDL Concorrenza, che stabilisce degli sconti obbligatori per le tariffe RC auto. Si tratta di sconti ottenuti in cambio di sistemi di sicurezza sulle autovetture. Si possono avere infatti, ad esempio, con l’istallazione della scatola nera, un sistema di sicurezza che riconosce addirittura se un conducente è ubriaco o no. Anche chi fa sottoporre la propria auto all’ispezione da parte dell’assicurazione, si ha diritto allo sconto. Il tipo di sconto verrà stabilito dall’Ivass, così come quelli per gli automobilisti virtuosi che vivono in zone dove invece ci sono molti incidenti. Per ottenere lo sconto inoltre, non dovrete aver fatto nessun incidente negli ultimi quattro anni dalla richiesta. Uno sconto interessante si potrà ottenere assicurando varie auto, con varie compagnie, coprendo con la RC soltanto una persona, l’unica assicurata come conducente.

Tra le novità contenute nel Ddl, anche la cosiddetta stretta sui testimoni facili, che dovranno essere identificati al momento del sinistro. In eventuali dispute legali, i testimoni non identificati, potranno essere validi solo se vi è stata un’effettiva e provata impossibilità di identificazione al momento del sinistro. Non saranno comunque ammessi, quei testimoni che hanno già reso testimonianza in tre incidenti begli ultimi cinque anni.