Franchigia nella Polizza Rc Auto: conviene inserirla?

di Sofia Martini Commenta

Una soluzione utile? Si, per gli automobilisti virtuosi.

Inserire la franchigia nella polizza Rc auto è conveniente? Difficile rispondere in maniera secca con un ‘Si’ o con un ‘No’.

rc-auto

Occorre infatti tenere in considerazione alcuni elementi. Va premesso che la franchigia è quella parte di risarcimento di un danno che resta a carico dell’assicurato, oppure, contestualizzando l’operazione nell’ambito della RC auto, è quella parte di un danno provocato a terzi che toccherà rimborsare all’assicurato. La somma della franchigia viene stabilita al momento della stipula del contratto assicurativo stesso.

Vi sono per la precisione due tipi di franchigia: relativa e assoluta. La franchigia relativa indica il limite massimo di spesa entro il quale l’assicurato deve provvedere autonomamente alla riparazione del danno subito: oltre questa cifra, infatti, la franchigia viene annullata e il rimborso da parte della compagnia viene erogato in maniera integrale. Si parla di franchigia assoluta, invece, quando la somma resta invariata al momento di risarcire il danno, sia che l’importo del risarcimento sia superiore e sia che esso sia inferiore alla franchigia.

L’opzione di inserimento della franchigia consente di risparmiare parecchio sul premio assicurativo, ma solo in caso di franchigia assoluta e il motivo è presto detto: la parte di danno all’interno di questa franchigia resta sempre e comunque a carico dell’assicurato, mentre con la franchigia relativa (il cui premio è decisamente più alto del normale), qualora il danno superasse la soglia della franchigia, il risarcimento risulterebbe interamente a carico della compagnia, senza che l’assicurato debba pagare alcuna cifra.

Dunque, con la franchigia assoluta si paga un premio inferiore ma l’automobilista, in caso di sinistro, non riceverà mai un risarcimento completo dall’assicurazione. L’esatto contrario per la franchigia relativa: premio più caro ma risarcimento totale nel caso si superi la sogli stabilita. Ne vien fuori che la franchigia è conveniente soprattutto per gli automobilisti virtuosi che, visto il loro “storico” alla guida, hanno poche probabilità di incappare in un incidente.