Il Fondo solidarietà mutui prima casa

di Sofia Martini Commenta

Chi può fare domanda? Quali requisiti possedere?

Il Fondo solidarietà mutui prima casa è stato istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze e contempla la possibilità per i titolari di un mutuo contratto per l’acquisto della prima casa di godere della sospensione del pagamento delle rate (per un massimo di diciotto mesi) se si verificano delle circostanze che incidono profondamente sul reddito di un nucleo familiare.

494314507

Chi può presentare domanda? Può accedere al Fondo Solidarietà Mutui prima casa il proprietario di un immobile adibito ad abitazione principale, titolare di un mutuo contratto per l’acquisto dello stesso immobile non superiore a 250.000 euro e in possesso di indicatore ISEE non superiore a 30.000 euro. Il mutuo deve inoltre essere in ammortamento da almeno un anno al momento della presentazione della domanda; nel caso che, al momento della presentazione della domanda, il titolare del contratto di mutuo si trovi in ritardo nel pagamento delle relative rate, il ritardo non deve essere superiore a 90 giorni consecutivi.

Quali sono i requisiti del fondo di solidarietà mutui prima casa?

Si può far domanda per accedere al fondo di solidarietà per i mutui nei casi di perdita

  • del rapporto di lavoro subrodinato, sia a tempo determinato che a tempo indeterminato, con permanenza dello stato di disoccupazione al momento della presentazione della domanda.
  • del rapporto di lavoro parasubordinato da parte dell’intestatario o di uno dei cointestari del contratto di mutuo
  • condizioni di non autosufficienza come handicap grave o morte

Durante il periodo di sospensione il fondo verserà alla banca gli interessi. Una volta terminato il periodo di sospensione, il mutuatario dovrà restituire il debito residuo, spalmato però su una durata più corta.