Fondo pensione Unipol Futuro

di Moreno 1

Unipol Futuro è il fondo pensione aperto di Unipol Assicurazioni, dedicato prevalentemente alle adesioni individuali. Unipol Futuro consente di costruirsi nel tempo una pensione aggiuntiva a quella del sistema previdenziale obbligatorio, in modo semplice ed efficace, utilizzando tutti i benefici fiscali offerti dalla normativa ai fondi pensione. Tutti possono aderire a Unipol Futuro, anche coloro che non sono titolari di reddito di lavoro o di impresa anche se persone fiscalmente a carico di altri soggetti.

Con Unipol Futuro si ha la possibilità di scegliere tra 4 linee di investimento che si differenziano per la composizione del portafoglio titoli e per l’eventuale garanzia di un rendimento minimo assicurato a scadenza.

Linee Garantite per coloro che desiderano la salvaguardia del proprio capitale e la regolarità dei rendimenti comunque garantiti.Linee Dinamiche per chi è maggiormente orientato ad una gestione dinamica con una propensione alla diversificazione azionaria. La scelta iniziale tuttavia non è affatto definitiva. Con il meccanismo degli switch è possibile trasferire la propria posizione previdenziale da una linea di investimento all’altra, nel corso della durata del rapporto di iscrizione al fondo.

Il trasferimento può avvenire dopo 12 mesi di permanenza nella linea di investimento. Al momento del pensionamento Unipol Futuro offre una rendita vitalizia integrativa della pensione pubblica. In alternativa, dà la possibilità di ritirare fino al 50% di quanto maturato in forma di capitale convertendo il residuo in forma di rendita. In alcuni casi la prestazione potrà essere erogata come capitale in un’unica soluzione.

La rendita offerta da Unipol Futuro può essere personalizzata e scelta tra le tre forme di rendita proposte (vitalizia, certa per 5 o 10 anni o reversibile). Al momento del pensionamento siamo in grado di offrire assistenza nella scelta della rendita più adatta alle esigenze dell’iscritto e del suo nucleo familiare. L’iscritto ad Unipol Futuro può usufruisce di una deduzione dal reddito totale dei versamenti effettuati nel limite massimo di 5.164,57 euro annui, gode di un prelievo ridotto pari all’11% anziché del 12,50% sui rendimenti finanziari maturati e di una tassazione agevolata e definitiva sulle prestazioni sia in forma di rendita che su quelle in forma di capitale da un minimo del 9% ad un massimo del 15%.

Si può ottenere anticipazioni fino ad un massimo del 75% di quanto accumulato, nei casi già previsti dalla normativa vigente (acquisto prima casa, spese mediche ecc.);  si può ottenere anticipazioni fino ad un massimo del 30% di quanto accumulato, nei casi già previsti dalla normativa vigente (ulteriori esigenze dell’aderente); si ha la possibilità di decidere di prolungare i versamenti oltre l’età pensionabile se desidera incrementare l’importo della pensione integrativa.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.