Fondo Mutui Giovani Coppie 2017

di Daniele Pace Commenta

Il Fondo serve ad agevolare l'accesso al mutuo grazie alla garanzia dello stato sul 50% del capitale concesso dalla banca per l'acquisto della prima casa.

Il sogno di tute le coppie è la casa, ma non tutti riescono a comprarla, a causa della crisi che ha abbassato stipendi ed occupazione. Il Fondo Mutui Giovani Coppie, già in essere nel 2011, vuole andare incontro proprio a quelle che per vari motivi, non riescono a fornire le necessarie garanzie alla banca per richiedere il mutuo, come ad esempio un contratto a tempo indeterminato, sempre più raro oggi, e la relativa detrazione Irpef. Il Fondo quindi serve ad agevolare l’accesso al mutuo grazie alla garanzia dello stato sul 50% del capitale concesso dalla banca per l’acquisto della prima casa. Quindi il primo requisito per usufruire del fondo, è proprio quello di non possedere immobili, non acquistare appartamenti di lusso appartenenti alle categorie A1, A8 e A9, e non acquistare una casa che valga più di 250 mila euro. Naturalmente l’immobile da acquistare deve essere edificato in Italia, mentre per quel che riguarda l’età degli sposi, questa non deve superare i 35 anni. Anche le coppie di fatto possono accedere alla procedura, anche se devono essere registrati in comune per la loro situazione di unione.

Poi ci sono le detrazioni fiscali, ma attenzione, qualsiasi richiesta va inoltrata non oltre i 18 mesi dall’acquisto della casa. Per legge, si può avere la residenza anche in una casa diversa intestata ad un solo coniuge, ma per quella adibita a nucleo famigliare, questa deve essere la principale.