Finanziamenti Roma: Fondo di garanzia per le PMI

di Fil 3

Da qui ai prossimi dodici mesi, attraverso una convenzione con Banca Impresa Lazio, le PMI della Capitale potranno accedere al credito attraverso un apposito Fondo di garanzia, avente una dotazione finanziaria pari a 8 milioni di euro, che sarà in grado di attivare risorse per finanziamenti pari a 130 milioni di euro circa. A darne notizia nella giornata di ieri è stato il Comune di Roma dopo che in Campidoglio è stato siglato il programma operativo di garanzia per le imprese ed in particolare a favore del sistema produttivo capitolino grazie all’adesione attraverso la “BIL”, Banca Impresa Lazio, di ben undici Istituti di credito. Sebbene il Fondo di garanzia, con la dotazione finanziaria sopra citata, permetta di attivare finanziamenti pari a 130 milioni di euro, le Banche aderenti hanno già messo a disposizione un plafond pari a ben 200 milioni di euro per finanziamenti che potranno spaziare da quelli con finalità per nuovi investimenti al finanziamento scorte e passando per il consolidamento del debito finanziario e lo smobilizzo delle fatture.

L’obiettivo è quello di traghettare le piccole e medie imprese fuori dalla crisi, ragion per cui, in accordo con quanto reso noto dal Comune di Roma, i finanziamenti attraverso il Fondo di garanzia potranno essere stipulati sia sul breve che sul medio e lungo termine con scadenze superiori ai 10 anni. Il programma è già operativo a fronte dei potenziali beneficiari che sono tutte quelle piccole e medie imprese che, aventi la propria sede a Roma, rispettano i requisiti di ammissibilità previsti per il Fondo di Garanzia Nazionale.

L’iniziativa prevede che ai fini dell’accesso al credito vengano evase con maggiore rapidità, e quindi con tempi di istruttoria ridotti, quelle richieste di credito di importo ridotto e pari a non oltre i 50 mila euro circa. Le PMI romane interessate possono rivolgersi per maggiori informazioni alle banche convenzionate, all’URP di Roma Capitale, al contact center del Comune, ma anche presso i “SUAP”, gli Sportelli Unici per le Attività Produttive.

Commenti (3)

  1. Un’opportunità per tutte le aziende romane…

    “VII Programma Quadro Ue Ricerca e Sviluppo. Nuovi bandi e opportunità”.
    È questo il titolo del seminario per le aziende che si svolgerà il prossimo mercoledì 13 Ottobre ore 9 presso la sede dell’Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, in via Andrea Noale 206.
    L’iniziativa prevede una prima parte di inquadramento dello scenario europeo e dei contesti territoriali, e una seconda sessione operativa di illustrazione delle caratteristiche e delle modalità di partecipazione ai singoli bandi. Nel primo modulo gli interventi di Christin Pfeiffer e Francesca Zinni (APRE) e Manuela Bistolfi (Consorzio Roma Ricerche) saranno accompagnati da una testimonianza d’impresa a cura di Tommaso Foglia (INNOVA) e Paolo de Stefanis (LABOR).
    A seguire, dalle ore 11.00, si aprirà la sessione operativa a cura dei Nuclei di Competenza Specialistica del Consorzio Roma Ricerche, con i differenti moduli relativi alle aree tematiche dei diversi bandi del VII Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo tecnologico: bioscienze, aerospazio, ICT ed energia. Le modalità operative per accedere ai fondi europei per R&S saranno infine illustrate dai responsabili di Warrant Group S.r.l. .
    Tutte le informazioni e il modulo da compilare per partecipare all’incontro sono disponibili all’interno dei siti internet dell’Unione degli Industriali e delle imprese di Roma (www.unioneindustriali.roma.it) e in quello del Centro Interassociativo per i Servizi – CSI (www.csi-imprese.it), oppure chiamando ai numeri 06.84499338 e 06.84499359.

I commenti sono disabilitati.