I finanziamenti per ristrutturare di gennaio

di Daniele Pace Commenta

ristrutturazioneCon l’anno nuovo, e i tassi più bassi di sempre, siete nella posizione migliore per richiedere un mutuo per ristrutturare la vostra casa, magari cercando delle soluzioni energeticamente migliori, per risparmiare sulle bollette e salvare l’ambiente. Inoltre potrete sfruttare anche gli incentivi fiscali della legge di Bilancio, per detrarre anche parte di queste spese, in particolare per gli impianti e i sistemi antisismici. Servirà certamente il preventivo, e anche le autorizzazioni edilizie quando la ristrutturazione riguarda lavori di una certa importanza, dove è necessaria la valutazione del proprio comune prevista dalla legge.

Tra le varie soluzioni c’è quella delle Poste, con il Mutuo BancoPosta Ristrutturazione che può essere richiesto sia per la prima che per la seconda casa. Questa soluzione offre credito per un importo massimo pari al 40% delle spese sostenute per la ristrutturazione, e del 40% del valore immobiliare. È un mutuo senza spese per l’estinzione anticipata e permette anche la polizza assicurativa.
Sempre da BancoPosta potrete richiedere anche l’Opzione Sostituzione+Ristrutturazione, nel caso aveste già acceso un mutuo ma non siete più soddisfatti dalle condizioni. Potrete così trasferire il debito residuo e ripartire con nuove condizioni. Anche qui il finanziamento supera il 40% del valore dell’immobile fino a un massimo dell’80%, purché non inferiore a 15.000 euro.