Finanziamenti rinnovabili e risparmio energetico di Unicredit

di Fil Commenta

Per installare pannelli solari, per effettuare lavori su strutture opache, oppure per andare a sostituire gli impianti di climatizzazione invernale e, in generale, per tutti quegli interventi finalizzati alla riqualificazione energetica. Sono queste le finalità per le quali il Gruppo bancario europeo Unicredit ha ideato “CreditExpress Energia“, il finanziamento per le energie rinnovabili e per il risparmio energetico destinato ai consumatori privati ed alle famiglie che, ad esempio, puntano a rendere la propria casa eco-sostenibile e ad “impatto zero” grazie alla produzione di energia, ad esempio con il solare termico, che permette di produrre acqua calda sanitaria ottenendo sia consistenti risparmi in bolletta, sia un ritorno dall’investimento effettuato nel medio e nel lungo periodo.

Questo significa che “CreditExpress Energia” può essere richiesto per le finalità indicate ma non, ad esempio, per ristrutturare la prima o la seconda casa; in tal caso Unicredit, attraverso le filiali di Unicredit Banca, Banco di Sicilia e Banca di Roma, propone infatti altri prodotti finanziari ad hoc. Sono inoltre escluse ai fini della concessione di “CreditExpress Energia” le finalità speculative e quelle legate all’acquisto di terreni e/o di immobili.

CreditExpress Energia” di Unicredit può essere richiesto per importi pari a minimo duemila euro, e massimo 75 mila euro comprendendo anche l’eventuale premio assicurativo su polizze facoltative stipulate ed associate al prestito. La durata del prestito rinnovabili può essere pari a 36 mesi come minimo, e massimo 120 mesi, ovverosia ben dieci anni, per le erogazioni oltre la soglia dei 31 mila euro. Le modalità di addebito della rata, con cadenza mensile, sono quelle classiche, ovverosia con l’addebito automatico su conto corrente di Unicredit, mentre per quel che riguarda i periodi di preammortamento con “CreditExpress Energia” questi non sono previsti. I fogli informativi di “CreditExpress Energia“, oltre che presso le filiali, si possono visionare e scaricare anche dai siti Internet di Unicredit Banca, Banco di Sicilia e Banca di Roma.