Finanziamenti PMI: fondo cogaranzia in Emilia-Romagna

di Fil 1

investimentiGrazie alla collaborazione di tre consorzi fidi, Cooperfidi, Unifidi e Fidindustria, e di ben quaranta Istituti di credito, nella Regione Emilia-Romagna arrivano 50 milioni di euro finalizzati a sostenere gli investimenti delle imprese sul territorio. A darne notizia è l’Amministrazione regionale nel far presente come a tal fine parta un fondo di cogaranzia che, come sottolineato da Gian Carlo Muzzarelli, Assessore regionale alle Attività produttive, rappresenta una boccata d’ossigeno per il sistema imprenditoriale. La decisione di istituire un fondo a sostegno delle piccole e medie imprese interessate ad ottenere supporto finanziario agli investimenti, rientra nell’ambito del pacchetto anticrisi messo a punto dall’Amministrazione regionale per sostenere l’economia.

Per aderire, le imprese interessate devono rivolgersi a Cooperfidi, Unifidi o Fidindustria anche visitando i rispettivi siti Internet. Possono essere concessi, al fine di garantire liquidità ed investimenti alle PMI, finanziamenti sia a breve, sia a medio e lungo termine per finalità quali il ripristino del capitale circolante, locazioni finanziarie immobiliari e mobiliari, consolidamento delle passività, prestiti partecipativi e crediti commerciali.

Le garanzie sui prestiti vengono concesse per un terzo dai consorzi fidi, e per i restanti due terzi dalla Regione grazie alle risorse del Fondo; il limite massimo della garanzia prestata è di 1,5 milioni di euro per ogni singola azienda fermo restando che tale massimale si dimezza nel caso in cui l’impresa appartenga al settore dell’autotrasporto. I 50 milioni di euro stanziati rappresentano risorse iniziali in grado di attivare, secondo quanto ha dichiarato l’assessore Muzzarelli, ben 750 milioni di euro di volumi di garanzia a fronte di volumi di credito stimati in ben 1,5 miliardi di euro. Inoltre, la convenzione bancaria stipulata con i quaranta Istituti di credito può permettere alle piccole e medie imprese di poter ottenere i finanziamenti con tassi di interesse sia trasparenti, sia vantaggiosi al fine di poter dare slancio ai piani di investimenti e sviluppo societari.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.