Finanziamenti imprese: accordo Sace-Sparkasse

di Fil Commenta

Dare sostegno alle imprese italiane per l’espansione commerciale fuori dai nostri confini, e per i processi di internazionalizzazione. Con questa finalità Sace da un lato, e la Sparkasse Cassa di Risparmio di Bolzano dall’altro, hanno siglato un accordo grazie al quale sarà messo a disposizione un plafond per le PMI pari a 20 milioni di euro. L’accordo, in particolare, è stato siglato dal Chief Operating Officer di Sace, Raoul Ascari, e dal Chief Corporate Banking di Sparkasse Cassa di Risparmio di Bolzano, Stefano Ortolano, a favore delle imprese del Nord Est e dell’Alto Adige che puntano all’accesso al credito al fine di poter andare a finanziare i progetti di crescita sui mercati esteri.

In virtù del plafond a disposizione, potranno essere concessi dalla Sparkasse Cassa di Risparmio di Bolzano finanziamenti, per ogni impresa richiedente, da un minimo di 100 mila ad un massimo di 2 milioni di euro. Possono accedere ai prestiti quelle imprese che hanno un fatturato che non supera i 250 milioni di euro, e che viene generato almeno per una quota pari al 10% all’estero. Questi finanziamenti potranno beneficiare, grazie proprio all’accordo stipulato, di una garanzia fino al 70% di Sace, società leader nel settore dell’assicurazione sul credito.

A fronte di una durata dei prestiti compresa tra un minimo di 36 ad un massimo di 84 mesi, le finalità di accesso al credito da parte delle imprese potranno spaziare dal rinnovo, riqualificazione o acquisto di macchinari ed impianti, ai brevetti, e passando per la tutela dei marchi, la partecipazione a fiere internazionali, joint venture ed accordi di cooperazione con imprese estere. Ed ancora, in accordo con una nota emessa da Sace, sono finanziabili interventi per l’acquisto, il rinnovo o la riqualificazione di attrezzature commerciali ed industriali, pubblicità, promozione, ricerca, sviluppo, ma anche operazioni di acquisizione di partecipazioni all’estero, a patto che queste siano non finanziarie, ristrutturazione e riqualificazione di immobili, ed acquisto di terreni.