Finanziamenti agevolati per gli artigiani

di Daniele Pace Commenta

Oggi tutti coloro che operano nel settore dell’artigianato, possono usufruire del finanziamento a fondo perduto pari al 65% dell’investimento, utile alla realizzazione di interventi per quanto riguarda la salute e la sicurezza del lavoro. Per promuovere e sostenere l’artigianato nel nostro paese, vengono erogati inoltre, dei prestiti anch’essi a tasso agevolato, per la ristrutturazione, l’acquisto, la costruzione di immobili, l’acquisto di macchinari, attrezzatura ed automezzi, inerenti all’attività svolta dall’azienda, ma anche finanziamenti a tasso agevolato destinati a sopperire ad eventuali esigenze finanziarie dovute alla gestione dell’impresa. Lo studio Crispino mette a disposizione della propria clientela assistenza verso le imprese, oppure verso coloro che intendono avviare un’attività artigianale mediante un lavoro di analisi delle opportunità finanziarie, ma anche di matching, tra il profilo delle aziende già avviate e tutte le opportunità di finanziamento che sono a disposizione sul nostro territorio. Inoltre lo studio Crispino, accompagna le singole imprese artigiane durante le varie fasi di definizione per la miglior strategia aziendale, sia di presentazione che di predisposizione della proposte di finanziamento, ma anche per quel che riguarda la gestione amministrativa, la rendicontazione e l’assistenza tecnica. Tra i vari prestiti troviamo:

1. Fondo perduto

2. Tasso agevolato con credito a medio termine

3. Tasso agevolato con credito di esercizio