Estinzione anticipata, non si pagheranno penali

di Sofia Martini Commenta

Estinzione anticipata, non si pagheranno penali per chi vorrà chiudere i conti con la banca prima del dovuto

La legge Bersani aveva introdotto questa normativa che dopo tante discussioni è entrata come legge nel nostro ordinamento. In pratica chi estinguerà i mutui in anticipo, parzialmente o totalmente, non sarà costretto a pagare delle penali. 

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 7 novembre scorso il disegno di legge che, recependo la Direttiva 2014/17/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 4 febbraio 2014, stabilisce che nessuna penalecommissione può essere applicata in caso di estinzione anticipata del mutuo.

Come avviene l’estinzione anticipata del mutuo

A livello economico esiste un caso in cui l’operazione di estinzione anticipata, parziale o totale, potrebbero essere indicata: se ad esempio in presenza di un tasso variabile, le condizioni di mercato dovessero improvvisamente cambiare, o qualora ci fosse l’esigenza di acquistare una nuova casa accendendo un nuovo mutuo. Da ricordare però che l’estinzione anticipata del mutuo non comporta la cancellazione automatica dell’ipoteca. In più resta la penale per l’estinzione anticipata dei mutui accesi per le seconde case. In questo caso il contratto di mutuo deve prevedere espressamente costi e procedura di estinzione.

Come avviene l’estinzione anticipata del mutuo – Mutui prima del 2007

La legge ha stabilito che il diritto a non vedersi applicata una penale non decade neanche quando il mutuo provenga dall’accollo di un contratto preesistente e si fa l’esempio dei mutui accesi dall’impresa costruttrice, persona giuridica, e poi accollati all’acquirente persona fisica .

Va detto che si può anche scegliere l’estinzione parziale del mutuo, ottenendo così un risparmio di interessi grazie alla riduzione del capitale residuo.