Domus Block… ed è subito casa!

di Moreno Commenta

Il gruppo Intesa Sanpaolo mette in campo la sua conoscenza e la sua esperienza per offrire una serie di prodotti al passo con le esigenze dei clienti e al tempo stesso competitivi in un momento di grave incertezza economica.

Tra le tutte le opzioni possibili la più intrigante è sicuramente quella rappresentata da Domus Block, il primo mutuo che non ha una collocazione standard (ossia a tasso fisso o variabile) ma propone una valida alternativa flessibile nel corso degli anni. In parole povere, il tasso variabile proposto in sede di stipula del finanziamento può oscillare solo entro determinate percentuali e non può superarle in nessun caso.

Il valore di partenza è l’Euribor ad un mese ma la stessa variabilità può essere ridiscussa in corso d’opera. L’orizzonte temporale del mutuo può andare da cinque a venticinque anni e può coprire fino all’80% del valore stimato dell’immobile e comunque fino a 250mila euro.

Anche le spese di istruttoria sono da considerare abbordabili visto che ammontano a 400 euro tutto compreso. Accanto a questa proposta di mutuo cammina di pari passo la Polizza Proteggi Mutuo, che altro non è che un pacchetto assicurativo completo e integrato: permette di tutelare dall’eventualità che una serie di eventi comprometta la capacità di rimborsare il mutuo.

La polizza può essere pagata in un’unica soluzione o essere frazionata nel corso del tempo ed è disponibile in due versioni: Vita, che tutela in caso di morte da infortunio o malattia, e Multirischi, che interviene, oltre che nei casi previsti dalla versione Vita, anche per invalidità totale permanente, disoccupazione, inabilità totale temporanea, ricovero ospedaliero.

Le spese pagate per la sua sottoscrizione possono essere detratte fino a 245,32 euro. Una bella comodità quindi e soprattutto un’altra sicurezza da aggiungere a quella economica del mutuo Domus Block.