Diminuisce ancora il valore delle case per la gioia di chi pensa al mutuo

di Sofia Martini Commenta

Per coloro che pensano ad accendere un mutuo in questo periodo la situazione si presenta piuttosto favorevole, perché si può godere di un risparmio considerevole nell'acquisto di una abitazione. Si può inoltre approfittare di tassi relativamente bassi.

125183558Sono tempi ancora buoni per chi vuole accedere ad un mutuo e ne ha le possibilità. Il valore degli immobili italiani, infatti, conferma anche in questi mesi una tendenza ormai operante da diversi anni, quella di una sensibile diminuzione. La Cgia, Confederazione Generale  Italiana Artigianato, ha rilevato che negli ultimi cinque anni il valore economico delle case ubicate in Italia è sceso in media del 15 per cento, perdendo un 3 per cento l’ann0. 

Continuano a scendere i prezzi delle case nel primo trimestre 2014

Una abitazione di tipo civile, appartenente alla categoria catastale A2 ha infatti perso, tra il 2010 e il 2014 il 15 per cento del suo valore di mercato, scendendo ad esempio da un prezzo di 200 mila euro ad un prezzo di 170 mila euro. Facendo un altro esempio, invece, per una abitazione di tipo economico, appartenente alla categoria catastale A3, in seguito alla contrazione media del valore di mercato, il prezzo è passato da circa 175 mila euro a circa 148 mila euro.

Scendono i prezzi delle case nel 2014 ma non nelle grandi città

Per coloro che pensano ad accendere un mutuo in questo periodo, quindi, la situazione si presenta piuttosto favorevole, perché si può godere di un risparmio considerevole nell’acquisto di una abitazione. L’acquisto degli immobili è inoltre incentivato anche dalla presenza di tassi relativamente bassi nel mercato dei muti.

L’altra faccia della medaglia del fenomeno, tuttavia, consiste nel fatto che coloro che sono costretti a vendere in questo periodo, soprattutto se hanno pagato un mutuo possono perdere parte del valore investito in passato nell’acquisto del proprio immobile.