Conto Zerotondo di Intesa Sanpaolo

di Laura 1

Intesa sanpaoloUna recente indagine della Commissione Ue aveva denunciato che il costo medio di un conto corrente in Italia fosse di oltre 250 euro. L’Abi però precisa:

Il costo medio di un c/c in Italia – sottolinea il dg dell’Abi Sabatini – non solo risulta inferiore a quello indicato dall’Ue, ma anche ai 114 euro rilevati nell’ultima indagine di Bankitalia. Inoltre non si possono nemmeno accusare le banche di scarsa trasparenza, visto che sul sito Patti Chiari si possono confrontare i costi applicati.

Chi avrà fornito dati esatti? In effetti il dato della Commissione Ue ci sembra un pò alto, ma noi oggi desideriamo essere concreti e porre l’attenzione su uno dei conti correnti più diffusi in Italia. Perchè? La motivazione é semplice, si tratta di un conto corrente zero spese.

Zerotondo è il conto del Gruppo Intesa Sanpaolo che fa risparmiare sui costi di gestione e sulle commissioni, per garantire la massima autonomia, operando via internet e telefono. Il conto non prevede alcuna spesa per il canone, i principali servizi bancari (Carta Bancomat, Servizi via internet, cellulare e telefono, Carta di credito a rimborso programmato).

Inoltre offre zero spese per la registrazione delle operazioni e per i rendiconti e le altre comunicazioni della banca se in formato elettronico; i bonifici ordinari Italia e BEU (bonifico europeo unico) effettuati tramite internet e telefono;il libretto assegni; l’accredito stipendio o della pensione; la domiciliazione delle bollette e degli altri pagamenti periodici.

Inoltre per chi non ha ancora compiuto 26 anni (ed é l’unico intestatario del conto), c’è un ulteriore vantaggio: non c’è la commissione aggiuntiva di 2,50 euro sulle operazioni effettuate in filiale.

Zerotondo offre gratuitamente Bonus Intesa Sanpaolo, il programma per ottenere uno sconto sugli acquisti effettuati presso uno dei 10.000 punti vendita convenzionati su tutto il territorio nazionale. Per usufruire dello sconto è necessario che il pagamento dell’acquisto sia effettuato tramite una carta (con esclusione di quelle ricaricabili) emessa dalla Banca.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.