Conto deposito CheBanca! in promozione fino al 28 agosto 2013

di Roberto Commenta

mutuo-chebanca-150x150CheBanca!, istituto di credito del gruppo Mediobanca, sta lanciando una interessante iniziativa che permetterà a tutta la clientela dell’istituto di poter ottenere un tasso di interesse di rendimento estremamente interessato su tutte le nuove somme che sono vincolate per sei mesi, entro il 28 agosto 2013: vediamo pertanto di che si tratta, e in che modo poter attivare una simile promozione.

L’iniziativa a tempo di CheBanca! propone alla propria clientela la possibilità di poter fruire di un tasso del 3,50% annuo lordo sulle nuove somme vincolate per 6 mesi entro fine agosto. In particolare:

  • Se siete nuovi clienti: sarà sufficiente aprire un conto deposito e ricevere automaticamente l’interesse del 3,50% annuo lordo su tutta la nuova liquidità vincolata a 6 mesi entro la data sopra ricordata.

 

  • Se siete già clienti: il meccanismo è leggermente differente. Il 24 giugno 2013, infatti, l’istituto di credito ha “fotografato” il saldo di tutti i propri Conti deposito, Conti correnti e Conti tascabili aventi la stessa intestazione. Di conseguenza, il tasso del 3,50% annuo lordo viene riconosciuto esclusivamente sulle somme che eccedono il saldo rilevato, vincolate per 6 mesi su Conto deposito (vedi anche risparmiare sul mutuo con il conto CheBanca!, del quale abbiamo parlato pochi giorni fa in merito alle possibilità di poter ridurre i costi mutuo).

Ricordiamo che al termine della promozione, o per le somme non vincolate con questo termine, o ancora per quanto concerne le somme già esistenti (e, pertanto, non in grado di costituire nuova liquidità), valgono i tassi “ordinari”, in vigore per il mese di agosto e, nello specifico:

  • Tasso a 3 mesi: 1,40%
  • Tasso a 6 mesi: 1,90%
  • Tasso a 12 mesi: 2,40%

Ricordiamo altresì che se si ha la necessità di disporre dei soldi prima della scadenza, con il Conto deposito non vi saranno nè vincoli nè penali. In caso di svincolo verrà infatti riconosciuta la somma depositata e, detratto l’importo anticipato, il tasso di interesse base.