Conto corrente: spazio al telefono, Internet e cellulare

di Fil Commenta

phone-bankingAndare la mattina in banca, magari cinque minuti prima dell’apertura della filiale, per mettersi in fila fuori dalla porta, è un’abitudine sempre meno frequente da parte degli italiani, i quali sempre di più stanno utilizzando per entrare in banca i canali alternativi: da Internet al telefono di casa e passando per il telefonino e lo sportello ATM evoluto, quello presente fuori dalla filiale, o all’interno, che permette di effettuare tante operazioni bancarie senza fare la fila alla cassa. In base all’ultimissimo rapporto dell’ABI, Associazione Bancaria Italiana, non a caso, in Italia c’è il 42% dei conti correnti detenuti dai cittadini italiani che ha attivo almeno uno dei canali alternativi sopra citati. Pagare le tasse, le bollette, ricaricare il cellulare, effettuare bonifici, comprare e vendere titoli azionari ed obbligazionari; sono queste ed altre le operazioni che gli italiani sempre più di frequente effettuano con i canali alternativi al classico sportello bancario.

Chi è bravo con Internet utilizza i servizi di home banking, mentre chi magari con il computer non ha tanta dimestichezza alza la cornetta del telefono di casa o usa il telefonino per parlare con un operatore o per utilizzare i servizi informativi e dispositivi con risponditore automatico. D’altronde, in questi ultimi anni, le banche hanno agevolato il processo di migrazione dalla banca “fisica” a quella “virtuale” garantendo costi più bassi per l’accesso e l’utilizzo dei canali alternativi.

Se infatti, ad esempio, un bonifico in banca può costare da uno a quattro euro, con la banca online o quella telefonica i costi si dimezzano e molte volte addirittura l’operazione è gratuita. Questo favorisce la multicanalità e l’abbattimento dei costi a carico del correntista che oramai, spesso proprio grazie alle banche che operano esclusivamente online, può aprire conti correnti pagando ogni anno, escludendo le imposte di bollo trimestrali dovute per Legge, solamente una manciata di euro.