Conto corrente online con il maxi prelievo

di Fil 3

In caso di necessità di effettuare spese impreviste, di importo rilevante, e magari al riguardo si ha bisogno di prelevare contanti con il Bancomat, tale strumento di norma non permette di prelevare oltre i 500 euro al giorno. E allora, come fare se si ha bisogno, ad esempio, di 1500-2000 in contanti da prelevare necessariamente nello stesso giorno? Ebbene, c’è un conto corrente online, quello di Fineco, la Banca online del Gruppo Unicredit, che offre sul conto corrente la possibilità di poter attivare temporaneamente la funzione di “MaxiPrelievo Bancomat“. Trattasi, nello specifico, di un servizio che permette di andare a prelevare, presso un qualsiasi sportello Atm di Unicredit Group, ovverosia presso il Banco di Sicilia, Unicredit Banca di Roma, e/o Unicredit Banca, fino a 2.000 euro al giorno con un massimale di 6.000 euro mensile; questo significa che l’opzione “MaxiPrelievo Bancomat” può essere attivata nel mese quando si vuole a fronte di prelievi per un controvalore non superiore ai 6.000 euro fermo restando il limite classico dei 1.500 euro mensili associati al normale utilizzo per i prelievi “standard” con il Bancomat.

Per poter prelevare fino a 2.000 euro al giorno con il Bancomat di Fineco, a patto che trattasi di carta con microchip, il correntista gratuitamente deve effettuare la prenotazione del prelievo con il cellulare oppure direttamente online dalla propria area riservata.

Al momento dell’attivazione il correntista riceverà un Sms di conferma; a questo punto per due giorni il plafond del Bancomat verrà temporaneamente aumentato per il Maxi Prelievo per poi passare, alla disattivazione del servizio, confermata sempre con un Sms, al plafond standard di 500 euro giornalieri massimi di prelievo. In merito all’utilizzo del servizio Fineco fa presente che per il prelievo di 2.000 euro in un giorno potrebbero essere necessarie più operazioni presso lo sportello Atm a seconda sia del taglio delle banconote caricate, sia della tipologia dell’Atm stesso.

Commenti (3)

I commenti sono disabilitati.