Conto corrente, come azzerare l’imposta di bollo

di Sofia Martini Commenta

Come individuare opzioni di azzeramento dell’imposta di bollo, allo stesso modo in cui si offre, contestualmente o meno, il canone zero per il mantenimento del conto.

Tra i costi fissi di un conto corrente, da tenere in considerazione quando si confrontano le offerte più congeniali e vantaggiose, oltre alle spese di gestione ordinaria e al canone occorre considerare anche la tassazione a cui sono soggette le giacenze medie superiori ai 5.000 euro.

L’imposta di bollo sul conto corrente, pari a 34,20 euro l’anno per le persone fisiche, si applica indistintamente sopra a questa cifra, eccetto il caso in cui la banca non proponga concorrenzialmente di farsene carico. È possibile infatti individuare tra le offerte di conto corrente on line a zero spese, opzioni di azzeramento dell’imposta di bollo, allo stesso modo in cui si offre, contestualmente o meno, il canone zero per il mantenimento del conto.

Vale la pena fare alcuni esempi:

Conto corrente Arancio di ING Direct ha tra i punti di forza l’assenza di spese di gestione e di imposte, anche per giacenze medie superiori ai 5.000 euro. Il canone annuo è sempre azzerato, così come il canone della carta di debito Arancio Pay e della prepagata MasterCard. Il conto offre a zero commissioni anche bonifici e prelievi con la carta di debito in Italia ed Europa.

Anche Bancadinamica offre un conto corrente on line a zero spese, senza imposta di bollo annuale, e include operazioni illimitate senza commissioni. Il bancomat associato al conto permette prelievi gratuiti in tutta Europa. L’estratto conto e le comunicazioni con la banca sono gratuiti. L’offerta di benvenuto prevede un rendimento dell’1% lordo sulle somme libere in conto corrente per i primi tre mesi, vantaggio a cui è possibile aver diritto anche successivamente, accreditando regolarmente stipendio o pensione.

Che Banca! destina ai titolari del conto corrente on line un prodotto a zero canone e senza imposta di bollo, indipendentemente dalla giacenza media. L’operatività on line e via telefono è illimitata e totalmente gratuita, salvo per bonifici urgenti o di importo superiore a 50.000 euro. La carta di debito abbinata al conto non ha canone e consente prelievi e pagamenti in tutto il mondo senza commissioni.