Conto corrente BancoPosta Click: ben remunerato anche nel 2010

di Fil 2

poste-italianeAnche per il 2010 il conto corrente online di Poste Italiane, BancoPosta Click, garantirà ai titolari una remunerazione al tasso del 2% lordo; BancoPosta Click è il fiore all’occhiello di Poste Italiane per quanto riguarda la gamma dei conti correnti online che, come sempre accade, liberano il titolare dai costi fissi, e la quasi totalità dei servizi e delle operazioni sono gratuite. Con BancoPosta Click, infatti, si può ricaricare online, gratuitamente, qualsiasi carta PostePay, è a canone mensile zero, e non prevede nessuna spesa per la chiusura del conto corrente. Inoltre, compresi nel canone zero ci sono anche la domiciliazione delle bollette, il carnet degli assegni, la carta Postamat, la carta CREDit-Easy, l’estratto conto online, sempre e solo rigorosamente gratis, oltre alla comodità, grazie alla diffusione capillare del gruppo Poste Italiane sul territorio, di poter versare e prelevare denaro in oltre 14 mila uffici postali.

E per chi ha dei risparmi, e vuole investirli in strumenti finanziari sicuri nonché garantiti dallo Stato, con BancoPosta Click è altresì possibile sottoscrivere online i buoni fruttiferi, i titoli ideali per gli amanti del risparmio postale. Per quanto riguarda il tasso di remunerazione del conto, questo, come accennato, rimarrà al 2% lordo dall’1 gennaio al 31 dicembre del 2010 senza vincoli e sulle somme che partono da 3.000 euro e fino a 30 mila euro di giacenza sul conto.

I soldi sono sempre disponibili, ma per fruire del tasso lordo del 2% sulla giacenza è necessario che il conto corrente BancoPosta Click rimanga attivo fino al 31 dicembre del 2010. Il 2% lordo equivale ad un tasso netto annuo dell’1,46% che, a conti fatti, è superiore a quello dei Buoni Ordinari del Tesoro (Bot); chiaramente, più aumenta la giacenza, più interessi maturano, ragion per cui può essere vantaggioso, ad esempio, canalizzare su BancoPosta Click lo stipendio o la pensione, i depositi presenti in altri conti correnti e gli accrediti periodici a proprio favore.

Commenti (2)

  1. Salve, vorrei un vostro preventivo e piano di ammortamento per una surroga di mutuo. Capitale residuo 97.000 euro. L’importo Iniziale è stato di 150000 e. per 15 anni. ho regolarmente pagato una rata mensile di 1200 euro circa e mi restano 8 anni ( è iniziato a novembre 2003 ). Nel caso vorrei anche sapere l’importo mensile a partire da gennaio 2011 e come è ripartito piano ammortamento ( quota capitale e quota interessi – mese per mese ) a partire da gennaio 2011 e per gli 8 anni residui.
    Chiedo questo in quanto è possibile che fra due-tre anni posso riscattare e saldare. Grazie e cordiali saluti.
    Paola C.

I commenti sono disabilitati.