Conto Commercio da Monte Paschi Siena

di Roberto Commenta

Il Conto Corrente Commercio di Monte dei Paschi di Siena è un conto corrente che si rivolge a tutti i negozianti e ai commercianti che abbiano necessità di utilizzare i POS e ulteriori strumenti che possano garantire la riduzione dell’uso del contante, con molteplici vantaggi sia per il cliente che per il commerciante. Il conto si propone come un vero e proprio sistema integrato di proposte e offerte di servizi bancari ed extra bancari, con un canone mensile di 35 euro. Vediamo insieme tutti i dettagli di tale rapporto di conto.

Anzitutto, precisiamo come il canone comprenda operazioni illimitate gratuite, con esclusione dei versamenti e prelevamenti per cassa al costo unitario di 1 euro; servizio POS (noleggio e assistenza apparecchio standard); attivazione e canone del servizio Internet Corporate Banking, strumento ideale per svolgere le principali operazioni bancarie senza la necessità di andare in filiale; domiciliazione delle principali utenze aziendali; rilascio e quota associativa annua della Carta di credito CartaSi Business aziendale;  spese di gestione e operatività sull’eventuale conto di funzionamento per gli anticipi su incassi POS (tale conto saranno sottoposti al solo bollo e ai costi di produzione e invio E/C ).

Inoltre, il conto corrente offre una serie di servizi bancari aggiuntivi come il servizio e noleggio dell’apparecchio POS gratuitamente;   gestione ottimale di incassi e pagamenti, ad un costo contenuto e commisurato all’operatività, senza che l’operatività con POS incida sui costi di gestione; miglioramento della liquidità tramite l’utilizzo del POS (accredito immediato e in valuta); incremento della sicurezza negli incassi: non più rischio furti, assegni, errori di resto, tempo e costi gestione contanti; possibilità di ampliare il volume delle vendite, poiché – tendenzialmente – il cliente compra di più se acquista usando carte di debito/credito.

Chi invece dovesse manifestare esigenze meno complesse, può optare per la versione base del conto che, a fronte di un canone pari a 25 euro, offre servizi bancari più limitati, come 100 operazioni gratuite all’anno (non più illimitate), con addebito aggiuntivo unitario di 1,40 euro per le operazioni che superano il forfait; illimitate operazioni POS;  domiciliazione utenze;  spese di chiusura e liquidazione e di invio di estratto conto; noleggio e assistenza dell’apparecchio POS standard; servizio di Multicanalità Integrata;  spese di gestione e operatività sull’eventuale conto di funzionamento per gli anticipi su incassi POS (tale conto sarà sottoposto al solo bollo e ai costi di produzione e invio E/C ).

Un conto simile è il Conto Commercio di Intesa Sanpaolo.