Conto base Webank – condizioni giugno 2013

di Roberto Commenta

webank-10-3Il Conto di  Base di Webank è un conto corrente online con operatività limitata, in grado di includere solo ed esclusivamente i servizi bancari più importanti, così come previsto dalla Convenzione sottoscritta tra l’ABI, la Banca d’Italia, Poste Italiane S.p.A., il MEF, l’AIIP. L’offerta di Webank si rivolge a tutti i consumatori e, in particolare, a quei soggetti il cui ISEE in corso di validità è inferiore a 7.500 euro annui e agli aventi diritto a trattamenti pensionistici fino a 1.500 euro mensili.

Con un canone zero, il conto base Webank comprende la possibilità di effettuare gratuitamente le seguenti operazioni:

  • prelievi e pagamenti con il Bancomat;
  • versare contanti e assegni;
  • effettuare bonifici nazionali o Sepa;
  • pagare Rid (operazioni di addebito diretto nazionale o addebito diretto Sepa);
  • richiedere un Bancomat;

Di conseguenza, optando per il conto base Webank non si potrà:

  • avere un rendimento sulle giacenze;
  • avere il libretto degli assegni;
  • richiedere una carta di credito;
  • pagare Mav, Rav e bollettini postali;
  • accedere a forme di finanziamento;
  • andare in scoperto;
  • aprire un deposito titoli e richiedere servizi d’investimento;
  • utilizzare le funzioni evolute di banking e fare trading.

Per quanto ovvio, il conto base Webank potrà essere utilizzato attraverso tutti i principali strumenti di gestione a distanza, come internet, telefono, sportelli ATM e sportelli ATM evoluti (qui invece le condizioni del conto deposito Webank).

Per poter disporre di maggiori informazioni sul prodotto è sufficiente ricorrere al sito internet webank.it, dove sarà possibile poter consultare i fogli di trasparenza e tutto il materiale utile per migliorare la conoscenza di tale conto corrente. Se inoltre siete interessati all’apertura del Conto di Base Webank, potete scrivere a [email protected] lasciando un recapito telefonico. Sarà la banca a provvedere a un pronto ricontatto, formalizzando quindi le operazioni di apertura del rapporto bancario.

Vi consigliamo pertanto di consultare il sito internet webank.it e, in caso di necessità di maggiori informazioni, domandare chiarimenti ai consulenti dell’istituto.