Conti correnti, trasferimenti gratis in 12 giorni

di Sofia Martini Commenta

Conti correnti, trasferimenti gratis in 12 giorni: la nuova legge sulla portabilità accelera il processo di spostamento di soldi e titoli tra banche.

Si possono trasferire senza spese e in modo molto veloce – 12 giorni lavorativi – i conti correnti e i conti deposito da una banca all’altra. E il cliente non deve nemmeno recarsi nella sua vecchia banca ma tutto è gestito in automatico all’apertura del nuovo conto. Da giugno sarà possibile anche questo. 

I tempi sono ormai stati definiti e la legge rimborserà perfino i contribuenti che hanno subito le lungaggini degli istituti di credito. La nuova legge sulle banche popolari che deve ancora essere licenziata dal Parlamento, contiene al suo interno anche le nuove regole per la portabilità sprint.

Quali sono i costi della portabilità del mutuo?

In pratica ai clienti di una banca sarà consentito di allontanarsi dalla stessa per entrare in un altro istituto di credito con molta rapidità. I tempi definiti per il passaggio sono 12 giorni lavorativi, quindi due settimane e mezzo. Oltre questo limite si può parlare di abuso della banca e quindi scattano le sanzioni per dipendenti e funzionari inadempienti  – da 5.160 a 64.555 euro – ma il contribuente può anche chiedere di essere risarcito.

L’entità del risarcimento sarà calcolata sulla base di una tabella messa a disposizione dal Ministero dell’Economia. Molto interessante anche il fatto che per cambiare istituto il cliente non dovrà più compilare moduli su moduli nella sua vecchia banca ma tutto sarà gestito in automatico dal nuovo istituto di credito. Il cliente dovrà firmare i moduli e indicare la data a partire dalla quale far iniziare gli ordini permanenti di bonifico e gli accrediti diretti.

Tra le novità del decreto legge anche l’annullamento delle spese di tenuta del conto a partire dalla data in cui si chiede il trasferimento del conto stesso. La portabilità finora riservata ai mutui non è mai decollata per i conti corrente.