I consigli per sottoscrivere una Polizza vita multiramo

di Sofia Martini Commenta

I sei punti fondamentali elencati in un vademecum dall'IVASS.

Le polizze vita multiramo rappresentano un prodotto relativamente nuovo del comparto assicurazione vita, che unisce polizze vita tradizionali, con garanzia finanziaria da parte dell’impresa, e polizze cosiddette “unit linked”.

vita protezione

In esse il rischio di investimento rimane a carico dell’assicurato. Data la loro recente diffusione e poiché si tratta di prodotti di non sempre facile comprensione per i clienti, i quali potrebbero non essere pienamente consapevoli di assumersi una parte del rischio, l’IVASS e le maggiori associazioni di consumatori hanno pubblicato un piccolo vademecum in sei punti allo scopo di informare la clientela sulla complessità e la rischiosità delle polizze vita multiramo. Ecco, dunque, i consigli da seguire:

  • Come prima cosa è fondamentale prestare estrema attenzione all’informativa precontrattuale, prendendosi tutto il tempo per leggere bene, a casa, il fascicolo informativo ed evitare di acquistare un prodotto di cui non siano stati compresi i meccanismi e le opzioni eventualmente offerte. Diffidare di fascicoli troppo voluminosi.

  • È opportuno valutare con cautela il livello di rischio che si è disposti ad assumere. L’IVASS ricorda che le somme investite nella componente finanziaria (unit linked) sono sempre a carico dell’assicurato.
  • Nel fascicolo informativo occhio a termini come “capitale protetto”, “protezione fino al 90%” e simili, che in realtà non equivalgono a garantire la restituzione totale o parziale del capitale investito, ma esprimono soltanto un obiettivo della gestione finanziaria.
  • Fare molta attenzione alle domande per la “profilatura” del cliente: per accertare che il prodotto sia adeguato l’intermediario rivolge di solito una serie di domande al cliente, che portano alla sua classificazione come persona con propensione al rischio bassa, media o alta. Ebbene, l’assicurato deve pretendere che queste domande gli siano rivolte direttamente, senza delegare la compilazione del questionario all’intermediario.
  • Capitolo costi: nel fascicolo informativo deve esserci sempre una tabella con i costi medi percentuali annui della polizza. Assicurarsi che la redditività annua sia superiore ai costi, altrimenti si finisce inevitabilmente in perdita.
  • L’ultimo consiglio sulle polizze vita multiramo riguarda i trasferimenti di somme nel corso del contratto: il cliente deve verificare se siano previsti meccanismi di riallocazione del capitale tra le diverse componenti nel corso della durata del contratto, effettuati automaticamente dall’impresa, ed eventualmente farsi spiegare bene in cosa consistono, quanto costano e quando si attivano.