Come ottenere un mutuo presso Banca Etica

di Roberto 2

Per chi acquista la prima casa, Banca Etica propone delle soluzioni piuttosto interessanti, in grado di fornire i finanziamenti necessari agli interessati nel pieno rispetto di alcuni principi etici sui quali la banca si fonda.

Quest’ultima, infatti, nasce con il fine di portare avanti l’idea della finanza etica, e permettere lo sviluppo della persona umana attraverso la concessione di credito, soprattutto tra le fasce più disagiate della popolazione.

Tra le diverse tipologie di servizi offerti è senza dubbio appartenente all’area di quelli più interessanti il prodotto di mutuo, disponibile in varie soluzioni a seconda delle diverse possibili esigenze.

In linea di massima vengono erogati finanziamenti per tutti coloro che stanno per acquistare la prima casa, nel caso in cui non si tratti di un immobile di lusso, e quindi in pieno rispetto con i principi della banca, di cui si è già avuto modo di accennare. L’importo massimo erogato, quindi, non potrà essere superiore ai 400 mila euro o ai 500 mila euro, a seconda del tipo di mutuo scelto.

I finanziamenti vengono erogati per un massimo dell’80% del valore dell’immobile acquistato. La cifra, tuttavia, può tranquillamente raggiungere il 100% qualora vengano sottoscritte alcune polizze assicurative in grado di garantire con maggior sicurezza la restituzione dell’immobile. Sono inoltre concessi finanziamenti pari al 100% qualora l’immobile acquistato si distingua per rispetto del principio di efficienza energetica.

Per quanto riguarda i tassi è possibile sottoscrivere sia un contratto di mutuo a tasso fisso che variabile. Nel primo caso l’importo da pagare sarà costante, mentre nel secondo caso il tasso di interesse varierà in relazione all’andamento dei mercati. In linea di massima, comunque, i tassi annui (TAN) oscillano da un minimo dell’1,5% ad un massimo del 4,50% circa.

E’ possibile ottenere alcune maggiori informazioni circa le caratteristiche dei vari tipi di mutuo consultando il sito internet della Banca Etica.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.