Come calcolare il saldo del conto corrente nel nuovo ISEE

di Sofia Martini Commenta

Per il calcolo della giacenza media nel corso dell' anno i cittadini potranno utilizzare le istruzioni per la compilazione fornite con la Dichiarazione Sostitutiva Unica. Ecco le prime indicazioni.

97788738A partire dall’introduzione della nuova versione dell’ Isee, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, nel 2015, i cittadini italiani che vorranno avere accesso alle prestazioni sociali e alle altre agevolazioni del welfare dovranno dichiarare i dati degli immobili posseduti, del patrimonio e del nucleo familiare.

Novità per i conti correnti nel nuovo modello ISEE

Per il calcolo della giacenza media nel corso dell’ anno i cittadini potranno utilizzare le istruzioni per la compilazione fornite con la Dichiarazione Sostitutiva Unica. Si tratta di un calcolo non molto semplice da realizzare, in cui è necessario seguire le seguenti indicazioni:

  • si dovrà tenere conto di tutte le giacenze medie giornaliere
  • le singole giacenze medie andranno poi moltiplicate per i giorni in cui sono rimaste costanti
  • gli importi così ottenuti dovranno essere sommati e divisi per il numero effettivo dei giorni, cioè 365.

Vista quindi l’ alta complessità di questo calcolo, la maggior parte dei cittadini tenderà probabilmente a farlo effettuare ai Caf oppure ad un professionista del settore.

 

>  Conti correnti e conti deposito entrano nei parametri dell’Isee 2015

È necessario ricordare tuttavia che l’ Isee sarà conteggiato con l’ uso del saldo se questo ultimo sarà maggiore del valore ottenuto attraverso la giacenza media. Sono tuttavia anche previsti dei casi particolari per il conteggio, ad esempio se il titolare avrà venduto dei titoli o un immobile nell’ anno precedente, il calcolo sarà effettuato necessariamente con il solo saldo.

Uno degli aspetti più positivi della riforma sarà però costituito dal fatto che si potrà aggiornare all’ occorrenza la propria situazione reddituale, ad esempio se, in caso di perdita del lavoro, il reddito diminuirà del 25 per cento.