Classe di merito e decreto Bersani, come ne parla IBL Banca

di Sofia Martini Commenta

Classe di merito e decreto Bersani, come ne parla IBL Banca fornendo strumenti utili anche in situazioni molto particolari

Il decreto Bersani è ancora uno strumento a disposizione di tanti cittadini automobilisti per la conversione della classe di merito dell’assicurazione che specie ai più giovani può assicurare un buon risparmio. IBL Banca dedica a questo argomento molto spazio e lo spiegando il decreto in tutto e per tutto. 

In linea generale il decreto Bersani consiste nel passaggio di una classe di merito da padre a figlio o da un parente all’altro che faccia parte dello stesso nucleo familiare al fine di far risparmiare il meno esperto che acquisisce la classe di merito del guidatore più longevo.

> Eliminata l’estinzione anticipata gratuita dei mutui 

Per operare il passaggio e usufruire dell’agevolazione bisogna però rispettare delle condizioni che IBL Banca elenca così:

  • Gli intestatari dei veicoli devono essere persone fisiche, dunque non persone giuridiche;
  • Il proprietario dell’altro veicolo deve essere o la stessa persona o appartenente allo stesso nucleo familiare e convivente, quindi presente sullo stato di famiglia rilasciato dal Comune di residenza;
  • La polizza dalla quale si acquisisce la classe di merito deve essere attiva e non sospesa o scaduta.

La classe di merito può essere conservata anche in caso di furto, con la condizione che la nuova polizza di assicurazione auto venga stipulata entro un anno dalla data della denuncia del furto. Stesso discorso vale per la demolizione e l’esportazione all’estero.

 

Si aggiunge poi una nota utile a districarsi in momenti particolari, per esempio quando la seconda persona muore. Cosa succede alla polizza? Torna al vecchio proprietario? IBL spiega che

L’agevolazione relativa all’acquisizione della classe di merito CU nel caso in cui la seconda persona sia deceduta può essere goduta soltanto dal coniuge e in regime di comunione dei beni, in quanto considerato comproprietario del veicolo.