Che cos’è l’apertura di credito in conto corrente per le aziende

di Sofia Martini Commenta

122552861Numerose sono le soluzioni che le aziende hanno in genere a disposizione per avere credito aggiuntivo da parte delle banche e degli istituti di credito. Tra queste ve ne sono, però, alcune che si dimostrano più flessibili di altre, come l‘apertura di credito in conto corrente

Il conto corrente per liberi professionisti

Che cos’è l’apertura di credito in conto corrente per le aziende

L’apertura di credito in conto corrente è infatti una forma di finanziamento a medio termine che si dimostra particolarmente indicata quando una azienda desidera avere a disposizione una certa liquidità aggiuntiva per l’effettuazione di investimenti produttivi.

L’apertura di credito in conto corrente con garanzia ipotecaria è infatti meno rigida di un normale prestito, perché non necessita dell’indicazione di una somma precedentemente concordata, e può essere svolta anche su tempi relativamente più brevi.

I servizi a pagamento del conto corrente per liberi professionisti

L’apertura di credito in conto corrente consiste in un affidamento che viene erogato direttamente sul conto corrente aziendale e che viene ricostruito solo sulla base delle cifre effettivamente utilizzate, sulle quali vengono calcolati gli interessi passivi. Sia nelle decisione degli importi, quindi, che nelle modalità di rimborso, questo tipo di finanziamento a breve termine consente una elevata flessibilità.

Il finanziamento erogato dalla banca all’azienda può infatti avere le seguenti caratteristiche:

  • può essere rimborsato in un’unica soluzione alla scadenza attraverso la restituzione del capitale e degli interessi maturati
  • può essere rimborsato sulla base di rate di importo e scadenza concordati con la banca
  • il capitale può essere rimborsato in modo progressivo secondo un piano di ammortamento, mentre gli interessi possono essere pagati in un’unica soluzione alla fine.