Che cos’è il Regolamento Edilizio Unico

di Sofia Martini Commenta

Sarà emanato da parte dell'agenzia preposta un Regolamento Edilizio Unico entro il mese di novembre 2015 che disciplinerà l'intero settore edile.

494314507Negli ultimi tempi in Italia sono stati compiuti ulteriori passi in avanti nei confronti della semplificazione delle procedure amministrative che riguardano il settore dell’edilizia. Il Consiglio dei Ministri ha infatti ufficializzato l’Agenzia per la semplificazione delle procedure edilizie della Pubblica Amministrazione relativa al triennio 2015-2017 la quale dovrà provvedere, tra le altre cose, ad emanare un Regolamento Edilizio Unico entro il mese di novembre 2015. Tale testo di riferimento per tutto il settore diventerà finalmente realtà.

Si acquistano sempre più immobili da ristrutturare in Italia

Questa innovazione è in linea con quanto previsto dal Decreto legge Sblocca Italia, il quale dovrà semplificare e uniformare le procedure vigenti in tutti i comuni italiani. Il Regolamento Edilizio Unico viene quindi incontro anche alle esigenze di tutti i professionisti e i tecnici d’Italia i quali da tempo attendevano norme uniche a cui fare riferimento.

Bonus ristrutturazione valido anche su immobili ristrutturati da imprese

Uno degli elementi cardini del nuovo Regolamento sarà la logica del risultato. Gli interventi, cioè, saranno valutati sulla base dei risultati che saranno stati in grado di portare a termine, in relazione all’aderenza alle norme in vigore e alla riduzione di tempi e costi di esecuzione.

All’interno del Regolamento Edilizio Unico gli addetti ai lavori potranno quindi trovare norme relative ai seguenti aspetti:

  • parametri edilizi applicabili sull’intero territorio comunale
  • definizioni tecniche di riferimento per gli interventi urbanistico-edilizi
  • le caratteristiche e i requisiti igienico-sanitari e di sicurezza da applicare nelle diverse opere
  • i parametri per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Ci sarà anche una particolare attenzione al recupero del patrimonio edilzio esistente e all’applicazione delle norme relative al risparmio energetico.