Che cosa è il TEGM di un mutuo

di Sofia Martini Commenta

mutuo tassoDiversi e piuttosto numerosi sono i tassi di interesse di cui si sente parlare in relazione ai mutui. In un post pubblicato in precedenza abbiamo visto, ad esempio, che cosa si intende per TAEG, il tasso annuo effettivo globale, e che cosa si intende per spread. In questo post cercheremo di capire meglio che cosa è il TEGM.

> Che cosa sono l’Eurirs, l’Euribor, lo spread e il TAEG

Che cosa è il TEGM o Tasso Effettivo Globale Medio

Il tasso di interesse di cui ci occupiamo oggi è il cosiddetto TEGM, o Tasso Effettivo Medio Globale. Come anticipa anche il suo nome, il TEGM è il tasso che viene ufficialmente pubblicato ogni tre mesi, ovvero ogni trimestre, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e riporta i valori medi rilevati sul mercato in relazione a quanto previsto dalla legge antiusura.

Il Ministero, cioè indica periodicamente il limite oltre il quale un tasso di interesse praticato su un mutuo può essere considerato illegale, perché usurario. Il tasso in questione viene anche chiamato, per questo motivo, tasso soglia, perché indica il massimo consentito per non sfociare nella pratica dell’usura.

> I nuovi valori dei tassi soglia per il quarto trimestre 2013 – Mutui e prestiti

Tutti gli intermediari finanziari e gli istituti di credito che offrono mutui sono di conseguenza tenuti ad esporre periodicamente al pubblico le rilevazioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze in merito ai tassi soglia.

I tassi soglia per i mutui vengono in genere divisi in due categorie, che danno luogo a due valori TEGM: quello per i mutui a tasso fisso e quello per i mutui a tasso variabile.