Cessione del quinto per pensionati

24 novembre 2008 09:040 commenti

Spesso non risulta facile per un pensionato ottenere un prestito. Non poche pensioni sono relativamente basse ed oltretutto gli intermediari finanziari non sono sempre ben disposti a concedere un finanziamento ad un anziano, per il timore che questi venga a mancare prima della restituzione del debito.

In realtà i pensionati INPS (ad eccezione di coloro i quali percepiscono pensioni e assegni sociali, invalidità civili, assegno mensile per assistenza ai pensionati per inabilità, assegni di sostegno al reddito, pensioni del personale bancario e assegni al nucleo familiare) possono richiedere ed ottenere un prestito dalle banche grazie alla cessione del quinto dell’assegno di pensione. Ciò è possibile grazie ad una convenzione tra l’Inps e il Ministero del Lavoro finalizzata alla concessione di finanziamenti per i pensionati: tale convenzione stabilisce modalità e regole a tutela di chi chiede il prestito. Lo scopo della convenzione è quindi la tutela dei pensionati, per evitare che vi sia qualcuno che voglia approfittarsi di chi ha meno tutele, come appunto gli anziani.

Esiste quindi la possibilità di chiedere il finanziamento alla banca o ad un intermediario finanziario autorizzato. In questo caso quindi, dopo che il prestito sarà approvato, sarà solamente l’Inps (il pensionato non dovrà fare alcun bonifico) che provvederà a pagare le rate di rimborso trattenendole direttamente dalla pensione, per un importo massimo equivalente ad un quinto della stessa e per un periodo massimo di dieci anni.

La tutela riguarda anche i margini massimi di interesse: le banche e gli intermediari finanziari devono sottoscrivere una convenzione con la quale si impegnano a rispettare i tassi più favorevoli indicati dall’istituto. E’ previsto, per i prestiti al di sotto dei 5 mila euro, che il tasso non potrà superare l’8,45%. Per quelli al di sopra dei 5 mila euro, il tasso non potrà mai superare il tetto del 7,55%.

Ecco quindi che, la cessione del quinto, oltre ad essere una forma di prestito personale per dipendenti privati, pubblici e statali, recentemente è una modalità di prestito a disposizione anche dei pensionati.

Abbiamo parlato di: , , ,